war report: 6ott1940

Il sommergibile tedesco U-123 ha affondato la nave britannica Ben Lawers, a 400 miglia occidentale dell’Irlanda alle 13:04. Stava trasportando rifornimenti militari dalla Gran Bretagna in Egitto, compresi i camion. 23 membri dell’equipaggio e 1 mitragliere della Royal Navy sono stati uccisi; 27 sono stati salvati dalle navi inglesi Bengore Head e Forest.
Il sommergibile tedesco U-103 ha affondato la  petroliera norvegese Nina Borthen,  nell’Irlanda occidentale, alle 2:04, uccidendo l’intero equipaggio di 35 uomini.
Il sottomarino tedesco U-37 ha danneggiato la petroliera britannica British General con un siluro nell’Irlanda occidentale alle 18:55 e poi di nuovo alle 23:10. L’U-37 non ha potuto affondare la petroliera in superficie con il cannone perché la nave britannica era armata.

Il sommergibile italiano Tricheco ha affondato la sua nave gemella, il sommergibile italiano Gemma, a 5 miglia a sud dell ‘isola greca di Karpathos in un caso di errore di identificazione. Il Tricheco sarà poi affondato da un sottomarino britannico, HMS Upholder il 18 Marzo 1942 nei pressi di Brindisi, Italia.

In Romania, Antonescu assume il comando della Guardia di Ferro, aggiungendo ulteriore forza alla sua posizione.

antonesu-parata-del-6ott
la nave NINA Borthen (Nor 6123 tonnellate di stazza lorda) è stata affondata dall’U-103 (Viktor Schütze) causando 35 morti – ed altrettanti sopravvissuti).
Il convoglio OB-222 (disperso); si ritiene sia affondato nell’Atlantico.
Allle 22:04 la nave NINA Borthen, è stata colpita da un siluro dall’U-103 ma l’equipaggio è riuscito a tenerla a galla.
La nave è stato di nuovo colpita da due colpi di grazia alle 22:14 e alle 22:38 e ha cominciato ad inclinarsi, quando è stata colpita da una quarto siluro alle 23:30, che l’ha poi spezzata in due, affondandola.
La nave è stata data per dispersa dopo che il convoglio con cui ha lasciato la Gran Bretagna ha accusato una tempesta, il 5 ottobre. Solo una scialuppa di salvataggio vuota e alla deriva è stata trovata nei pressi di Dunmore, in Irlanda, il 19 dicembre.

warReport1940La nave brirannica Ben Lawers (5943 tonnellate di stazza lorda) è stata affondata dall’U-123 (Karl-Heinz Moehle) con tutto l’equipaggio di 51. Trasportava materiale dell’esercito, tra cui camion, tra Swansea-Durban e Port Said.
Il, convoglio OB-221 è disperso. Si ritiene affondato nell’Atlantico.
Allle 13:04 il Ben Lawers è stato silurato e affondato dall’U-123 a NordEst di St.Johns. 23 membri dell’equipaggio e un mitragliere sono stati perduti.
Il comandante, nove membri dell’equipaggio e un cannoniere stati prelevati dalla nave Forest britannica e sbarcati alle Bermuda. Il secondo ufficiale, 14 membri dell’equipaggio e un mitragliere sono stati salvati dalla nave Bengora Head.

La torpediniera British general (UK 6989 tonnellate di stazza lorda) è stata affondata dall’U-37 (Victor Oehrn) uccidendo 47  dell’equipaggio.
Il convoglio OA-222 (disperso) è affondato nel nord Atlantico.
Alle 18:55 la nave di scorta del British General è stata colpita sotto il ponte di un siluro dell’U-37, a circa 550 miglia ad ovest di Valentia Island. Il colpo non aveva avuto molto effetto, ma la nave si è fermata dopo essere stato colpita a poppa da un secondo siluro, alle 23:10. L’U-boat è rimasto nelle vicinanze durante la notte per aspettare l’affondamento della nave, ma il British General è rimasto a galla. U-37 non ha potuto finirla con il cannone perché era armato.
La nave infine affonderà alle ore 20:00 del 7 ottobre, dopo essere stato colpita da due colpi di grazia.

Il vapore jugoslavo Video (Yug 1919 TSL) è stato affondato da una mina a 18 chilometri ad est di Salina (nel Mar Nero al largo della costa della Romania).

REGNO UNITO: sei attacchi sono stati effettuati dalla Luftwaffe in formazioni di varie dimensioni, di cui quattro nel sud-est dell’Inghilterra, (tre dei quali in via di sviluppo in direzione di Londra) e due nella zona di Portsmouth-Southampton.
La maggior parte dell’attività tedesca è stata ancora una volta concentrata sul Kent e del Sussex e su alcune delle città costiere che hanno subito il 4 ottobre e che sono state di nuovo bombardate il 5. A causa di bombardamenti indiscriminati, la maggior parte dei danni è stata principalmente confinata alle case di proprietà, anche se le ferrovie a Gillingham e Lewes oggi hanno ricevuto lievi danni.
Cinquanta bombardieri sono rimasti vicino alla costa. I raid sono stati intercettati dagli Spitfire della RAF n.41, 66, 72, 92 e 603.
Alle 17:15 due formazioni di trenta velivoli ciascuno, soprattutto
Bf110s hanno attraversato l’isola di Wight e sono volati verso l’interno che copre Portsmouth – Southampton e Tangmere.
Essi però sono stati presto allontanati dagli Spitfire.
Oggi non ci sono stati attacchi notturni.
Alle 20:00 solo un aereo nemico era sull’l’Inghilterra.
E ‘volato da Dieppe, oltre Shoreham, verso Kenley e Northolt, e poi fuori Oriente. Alle 21:00 un’altro è volato a vicino a Reading, nella zona di Birmingham, Bury St Edmunds, Duxford e North Weald, attraverso l’Artiglieria della zona interna e fuori sopra Romney. Un’altra incursione a Beachy Head, alle 21:20, si è verificata su Londra a Waltham Abbey e Hatfield e poi Sud e fuori a Romney, circa alle 22:30.

 

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: