bollettino di guerra – 1ott1940

bollettinimidIl Quartire Generale delle Forze Armate comunica:

Nel Mediterraneo orientale un sommergibile nemico ha silurato un nostro piroscafo di 700 tonn.; la torpediniera Cosenz, di scorta, attaccava con bombe il sommergibile che affiorava rovesciato sul fianco e poscia affondava. L’equipaggio del piroscafo è stato tratto in salvo al completo.

Una nostra squadra aerea ha bombardato una formazione navale nemica presso le coste della Marmarica, nonostante la forte reazione della contraerea delle navi, che abbatteva un bostro velivolo. La caccia inglese, levatasi da una portaerei, veniva a sua volta attaccata dai nostri velivoli; 3 aerei nemici del tipo Hurricane sono risultati abbattuti in combattimento.

Un’altra formazione di aereosiluranti riusciva nel frattempo a colpire una nave da battaglia nemica con un siluro verso la poppa. la nave arrestava il movimento e veniva subito circondata da cacciatorpediniere nemiche.

Ricognizioni aeree successive, sulla rotta della nave da battaglia colpita dai nostri siluranti, hanno riscontrato estesissime chiazze di nafta in mare.

bollettinisxUna terza formazione aerea ha nuovamente bombardato i depositi ed i magazzini del porto di Caifa; la caccia nemica attaccava i nostri velivoli che reagivano abbattendo un aereo avversario che cadeva in mare.

Nell’Africa orientale azioni aeree nemiche su Burgavo (Somalia), Gura, Assab e Passo Carrin; un indigeno è stato ferito.

Si registrano incursioni nemiche a Tobruk che hanno causato un ferito e danni limitati. La difesa aerea ha abbattuto un velivolo.

Su un campo di aviazione si registrano sei morti e sei feriti.
La nostra caccia è riuscita ad intercettare la formazione nemica abbattendo un aereo del tipo Blenheim, un secondo è stao probabilmente abbattuto e un terzo, sebbene ripetutamente colpito, è riuscito ad allontanarsi.

Nel Sudan anglo-egiziano nostri velivoli hanno bombardato tende ed autoblindo a ponte Butanà e le stazioni di Hel Hagis e di Aroma, distruggendo vagoni carichi. Aerei nemici hanno effettuato un’incursione su Gura, danneggiando un padiglione vuoto: nessuna vittima. Un velivolo nemico è caduto in fiamme creando diversi danni.

Nell’Africa settentrionale nostri elementi celeri in ricognizione hanno rintracciato e recuperato alcuni carri armati e motociclette abbandonate dal nemico a sud di Sidi el Barrani, durante la loro fuga.

Nel Mediterraneo centrale un nostro sommergibile Medusa ha abbattuto un quadrimotore inglese, tipo Sunderland.

L’idroscalo di Aden è stato bombardato da una nostra formazione aerea. Tutti i nostri velivoli sono rientrati.

Bombardamenti su Gherilli (Somalia) che non hanno causato vittime e sulla ferrovia presso la galleria del passo Harr, uccidendo un ascaro e senza causare alcun danno materiale.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: