war report: 27set1940

Germania, Itali e Giappone hanno firmato il Patto triPartitico.

warReport1940A 300 miglia ad ovest dell’Irlanda, il sottomarino tedesco U-31 ha affondato la nave norvegese Vestvard alle 11:13 (1 ucciso, 30 sopravvissuti in una scialuppa di salvataggio).
Il
sottomarino tedesco U-37 ha affondato la nave egiziana Georges Mabro poco prima della mezzanotte (tutti l’equipaggio è rimasto ucciso).
A 500 miglia a ovest di Saint-Nazaire, in Francia, il sottomarino tedesco U-46, a causa di un guasto meccanico, ha ucciso l’Oberbootsmaat Heinrich Schenk e il Matrosenobergefreiter Wilhelm Reh; ripreso il controllo, il comandante ha interrotto
la missione per tornare a Saint-Nazaire per le riparazioni.

Il dragamine britannico HMS Halcyon ha colpito una mina alla foce del fiume Tees nel Mare del Nord, al largo nord dell’Inghilterra, ed è stato pesantemente danneggiato.

Alle 09:00, 80 bombardieri tedeschi, scortati da 100 caccia hanno sorvolato Kent verso Londra; la maggior parte degli aggressori sono stati respinti nei pressi di Maidstone e Tonbridge, ma alcuni sono riusciti a passare e hanno bombardato Londra. Alle 11:25, 25 bombardieri, scortati da 45 Bf 110 sono stati intercettati prima di raggiungere i loro obiettivi industriali a Bristol.
Tra le 12:00 e le 12:30, 300 aerei tedeschi, per lo più caccia, hanno fatto uno raid e hanno impegnato in duelli gli aerei vicino a Londra; 20 bombardieri all’interno di questo gruppo sono stati anche in grado di bombardarla. Entro la fine della giornata, i tedeschi hanno perso 21 bombardieri e 34 caccia, mentre i britannici hanno perso 27 caccia, con 13 piloti uccisi.
Durante la notte, Londra, Liverpool, Edimburgo, Birmingham e Nottingham sono state bombardate.

Il quotidiano britannico The Daily Herald, riporta in prima pagina,  che sei bambini evacuati dalla città di Benares, che erano stati silurati dal tenente di vascello Heinrich Bleichrodt il 17 set 1940, sono stati salvati da una scialuppa di salvataggio in mezzo all’Atlantico.

Gli Stati Uniti hanno annunciato che, con effetto dal 15 ottobre 1940, sarebbe entrato in vigore l’imposizione di un embargo sulle esportazioni di ferro e rottami di acciaio a tutte le nazioni ad eccezione di quelli dell’emisfero occidentale e la Gran Bretagna.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: