22 settembre 1940: news

Attività politica e diplomatica.
A Roma il Duce riceve in vista di congedo il Ministro degli Esteri del Reich, che fa ritorno a Berlino.

war-NewsDa San Sebastiano si ha che, nel suo ultimo discorso alla radio, il Lord del Sigillo Privato, ha dichiarato fra l’altro che “da quando l’attacco è stato sferrato contro la Francia noi abbiamo passato delle settimane di inquietudine. Tale inquietudine permane“.
Riflettendo poi sui bombardamenti tedeschi, Attle ha aggiunto che “noi possiamo constatare i risultati dei loro assalti contro di noi, che sono seri“.
Concludendo il Lord del Sigillo Privato non ha avuto nessuna reticenza ad affermare testualmente che “è possibile che noi dobbiamo ancora sopportare cose peggiori — non vi è luogo a facile ottimismo — ma vi sono tuttavia delle ragioni per aver fiducia“.

Dal Cairo si apprende che si è verificata colà un’improvvisa crisi ministeriale.
Quattro membri del governo egiziano, e precisamente Noerachy, Ministro delle Finanze, Mahmodghaleb, Ministro delle Comunicazioni, Addelhadi, Ministro del Commercio e dell’Industria e Aliayoub, Ministro senza portafoglio, hanno rassegnato le dimissioni.
I quattro dimissionari appartenevano al partito saudita che sotto la direzione di Maher Pascià si sarebbe dichiarato favorevole ad una dichiarazione di guerra per parte dell’Egitto. A quanto si apprende dalle stesse fonti inglesi, il Gabinetto ricostituito non desidera che si prendano in proposito affrettate decisioni e vuole limitarsi ad attendere un’ulteriore evoluzione degli eventi.
I dimissionari sono così stati rimpiazzati: Ablelhamid Soliman, prima Ministro senza portafoglio, è ora nominato Ministro delle Finanze;
Megiud Ibrahim è nominato Ministro dei rifornimenti;
Salib Samy, ex Ministro dei rifornimenti, è ora nominato Ministro del Commercio e delle Industrie e Hassein Sirry, rimanendo Ministro dei Lavori Pubblici, assume anche il dicastero delle Comuinicazioni.
Il Gabinetto si trova così ridotto da 14 membri a 10, sempre sotto la Presidenza di Hassu Safan Pascià, il quale conserva anche il portafoglio di Ministro degli Esteri.

Da Sofia si ha che l’occupazione della prima zona della Dobrugia è stata completata nel tardo pomeriggio di ieri tra l’entusiasmo della popolazione. la secondda zona sarà occupata il 25 e la terza il 28 corrente. L’occupazione dell’ultima zona avrà luogo il primo ottobre.

 

Attività militare.
Comunicati tedeschi. 176mila tonn. di naviglio mercantile nemico sono state affondate.
Attacchi aerei su Londra e sulla costa meridionale ed orientale dell’Inghilterra.
Incursioni aeree britanniche sul territorio del Reich: 2 apparecchi inglesi e 2 tedeschi sono abbattuti.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: