war report: 12set1940

L’Ungheria ha completato l’occupazione del nord della Transilvania, della regione di Maramures e parte della Crisana; questi erano territori che la Germania e l’Italia avevano costretto la Romania a cedere.
warReport1940Nel frattempo, i tedeschi hanno istituito una missione militare a Bucarest, apparentemente per addestrare l’esercito rumeno, ma l’obiettivo reale è stato quello di salvaguardare i giacimenti petroliferi della Romania tanto preziosi.

Dopo il rifornimento a Casablanca, durante la notte, tre delle sei navi da guerra francesi (i tre incrociatori) sono partiti alle 04:00, navigando a piena velocità per Dakar.
Dietro di loro, il gruppo dell’HMS Renown, con sei cacciatorpediniere in scorta, al loro inseguimento nel tentativo di intercettarle.

L’Esercito italiano è avanzato lentamente verso il confine libico-egiziano.

L’incrociatore tedesco Pinguin ha intercettato la nave britannica Benavon a 330 miglia ad est del Madagascar. Il Benavon ha resistito con il suo cannone da 4 pollici, ma il suo equipaggio inesperto non è riuscito a montare i colpi perforanti, quindi i colpi  che hanno colpito Pinguin non sono risultati efficaci. Il Pinguin ha risposto al fuoco. Dopo aver accusato 24 morti, i rimanenti 25 membri dell’equipaggio del Benavon si sono arresi.

In un rapporto ai suoi superiori, per quanto riguarda gli attacchi aerei tedeschi su Gran Bretagna, il Keith Park ha scritto “la fiducia si fa sentire nella nostra capacità di tenere il nemico di giorno a distanza e di impedire di raggiungere della sua superiorità in aria sul nostro territorio, a meno che non aumenti notevolmente l’intensità dei suoi attacchi“.

La marina tedesca ha ammesso che i bombardamenti navali inglesi e i continui bombardamenti aerei minano significativamente gli sforzi tedeschi per raccogliere le forze navali per l’invasione pianificata della Gran Bretagna.

Il maltempo ha limitato l’attività tedesca nei voli di ricognizione sulla Gran Bretagna durante la giornata. Durante la notte, 50 bombardieri hanno attaccato Londra.La Cattedrale di St. Paul è stato colpita da una bomba che non è riuscita ad esplodere.
In questa notte, quando due dei bombardieri tedeschi sono stati abbattuti,  I fari di
Londra hanno tentato di migliorare il  coordinamento degli equipaggi dei cannoni antiaerei.

Il tenente Robert Davies, della British Royal Engineers, ha rimosso con successo un bomba inesplosa da una tonnellata in un angolo sud-occidentale della cattedrale di St. Paul a Londra e poi l’ha portata in campagna per farla esplodere. A Davies e ai colleghi Sapper e George Wylie sono stati assegnati le medaglie George Cross.

 

 

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: