7 settembre 1940: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsDa Sofia si ha che l’accordo bulgaro-rumeno per la retrocessione della Dobrugia meridionale alla Bulgaria è stato firmato oggi alle 15:20 a Crajova.
Esso stabilisce le seguenti condizioni:

  1.  – Subito dopo la ratifica dell’accordo, le Commissioni militari bulgare entreranno in contatto con le Commissioni rumene per la fissazione esatta della nuova frontiera.
  2.  – Il 15 settembre le autorità civili bulgare entreranno nella Dobrugia meridionale per l’occupazione degli edifici pubblici e civili.
  3.  – Il 20 settembre, alle ore 9:00, le truppe bulgare varcheranno la frontiera ed occuperanno il territorio ceduto nello spazio di 10 giorni.
  4. – Nel periodo di tempo di 3 mesi, successivamente alla ratifica dell’accordo, si effettuerà lo scambio obbligatorio della popolazione rumena della Dobrugia meridionale e di quella bulgara della Dobrugia settentrionale.
  5.  – Per la popolazione di altre regioni dei due Paesi si procede con l’emigrazione facoltativa nel tempo di un anno.
  6.  – Lo Stato bulgaro si impegna a pagare ai bulgari della Dobrugia meridionale l’importo delle requisizioni effettuate.
    Apposite Commissioni e sotto-commissioni dei due Paesi cureranno l’applicazione dell’accordo.L’annuncio della firma è stato dato al popolo bulgaro dal Presidente del Consiglio Filof, con una commissione straordinaria della radio di Sofia.
    «Con questo accordo – ha detto fra l’altro Filof  – vengono infrante le catene di Newilly, una delle più intollerabili ingiustizie che siano mai state commesse a danno della Bulgaria. Il popolo bulgaro può festeggiare questo giorno perchè esso segna il trionfo della giustizia.
    La politica di pace finora svolta dalla Bulgaria e ispirata dalla saggezza del suo Re, intorno al quale il popolo è unito, compatto e disciplinato, sta già dando i suoi frutti.
    In questo momento solenne in cui la giustizia brilla nel cielo della Bulgaria, dobbiamo tutti ringraziare i due grandi Condottieri d’Italia e di Germania, i quali hanno difeso e sorretto la nostra causa, contribuendo così al suo trionfo.
    Essi meritano la nostra devota  riconoscenza. L’accordo odierno contribuisce al rafforzamento della pace nel sud-est europeo.
    Il Presidente del Consiglio ha concluso dicendo che, grazie a questa soluzione pacifica, relazioni amichevoli vengono riallacciate fra la Romania e la Bulgaria».

Da Berlino si informa che Daladier, Reynaud e  Gamelin sono stati tratti in arresto e condotti in una località nei pressi di Riom.

 

Attività militare.
Comunicati tedeschi. Risultano attacchi aerei a Rochester, Weybridge, Henley, Liverpool, manchester, Derby e su alcuni poti della costa meridionale dell’Inghilterra.
Incursione aeree inglesi su Berlino e tedesche su Londra.
67 apparecchi inglesi e 24 tedeschi perduti.

Fra il 1 ed il 31 agosto sono state affondate da sommergibili tedeschi 503mila tonn. di naviglio mercantile nemico, da unità della marina da guerra e da nostri sommergibili.
Detti successi potranno venire comunicati soltanto più tardi nei loro particolari.
Questi dati riguardano quindi l’insieme di perdite constatate e osservate con certezza fino a quando le navi si sono viste affondare.

Con ciò sono state affondate dall’inizio della guerra dai sommergibili tedeschi 2.768.000 tonn. di naviglio nemico.
Le perdite causate da altre unità della marina da guerra ammontano dopo un anno di guerra a 1.555.000 tonnellate.
Nell’insieme sono state quindi affondate 4.323.000 tonn. di naviglio inglese.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: