3 settembre 1940: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsSi ha da Washington che il presidente Roosevelt ha notificato al Congresso l’accordo tra Stati Uniti ed Inghilterra, ai termini del quale gli Stati Uniti prendono in affitto le basi del Nord e Sud Atlantico e cedono alla Gran Bretagna 50 cacciatorpediniere che hanno superato i limiti di età. Gli Stati Uniti acquisteranno la basi navali di Terranova, delle Isole Bermude, di Bahamas, di Giamaica, di Santa Lucia, di Trinità, di Antigua e della Guyana britannica.
(una prospettiva calzante potrebbe essere che gli inglesi abbiano acquistato 50 “fetecchie”, cioè ferri vecchi e quasi in disuso; in effetti, è molto verosimile, ma  è anche vero che i britannici hanno perduto tanto di quel naviglio da essere costretti ad avvantaggiarsi di scambi, non proprio a loro favore, pur di poter ripristinare qualcosina per pattugliare le acque intorno a casa. Vero è che Churchill aveva avvertito la Camera dei Comuni di questa posizione non privilegiata nell’affare: “abbiamo davvero bisogno” aveva detto “e  forse non sarà nemmeno l’ultima volta..“, aveva aggiunto.
E’ vero anche che non hanno ceduto suolo nazionale, ma solo Domini, quindi i sudditi di Re Giorgio non sono nemmeno stati avvertiti dell’incombenza. Come sempre accade, inquesti casi, in Inghilterra)
Da Bucarest che il Presidente del Consiglio Gigurtu ha rivolto un appello ai rumeni che avevano sollevato proteste contro il lodo di Vienna. (avevo scritto che qualcuno poteva non essere d’accordo…)
E’ stato pubblicato il seguente comunicato ufficiale:

«Nel corso della sera del 3 settembre si è verificato un tentativo di turbamento dell’ordine pubblico. Un gruppo formato da diversi individui molto giovan,i che indossavano l’uniforme militare, è penetrato nei locali della Società radiofonica situata alla Baneasa, nei pressi della capitale, dicendo di essere la guardia di rinforzo.
Membri del gruppo hanno fatto alcune insignificanti distruzioni degli apparecchi. Nello stesso tempo, alla centrale della Società dei telefoni di Bucarest è stata tentata una manovra simile da altri giovani.
D’altra parte, un individuo ha scaricato di fronte al Palazzo Reale, inmodo dimostrativo, alcuni colpi di rivoltella. Tutti i colpevoli di cui sopra, sono stati immediatamente arrestati. Tentativi simili, egualmente così poco seri e senza conseguenze, si sono prodotti nello stesso tempo a Brasov e a Costanza. Gli autori sono stati egualmente e immediatamente arrestati.
L’inchiesta delle autorità è in corso».

(se però si ha voglia di scavare nelle notizie, si scoprirà che questi episodi non sono figli di quattro esagitati sfortunati, ma di alcune migliaia di persone, tanto che per immediatamente arrestarli si è dovuto scomodare parte dell’esercito e della guardia nazionale.
Cioè, sembrava quasi l’inizio di una rivoluzione nazionale. Poi si è cercato di minimizzare l’accaduto facendolo sembrare un gesto isolato. Tutt’altro. A dimostrare il dissenso per il concordato di Vienna, da parte di civili delle zone interessate).

Attività militare.
Comunicati tedeschi. Risultano attacchi aerei a Horn Church, Gravensend, East Church, Detting, Liverpool, Swansea, Bristol, Pymouth, Portland, Portsmouth, Coventry, Birmingham e Filton.
Incursioni aeree inglesi sulla Germania occidentale.
93 apparecchi inglesi abbattuti, contro 23 tedeschi.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: