12 agosto 1940: news

Attività politica e diplomatica.
L’uccisione dell’irredentista albanese Daut Hoxha, avvenuta al confine greco-albanese, suscita viva reazione nella stampa europea e particolarmente nei Balcani. Il fatto, generato da agenti segreti greci, sembra una conseguenza dell’accusa di un’accusa di un furto di bestiame e finito in modo truce. Il corpo dell’albanese senza testa è stato scoperto nei pressi del villaggio di Vrina ha destato molto scalpore. Sembra un fatto di cronaca locale, invece appartiene agli episodi legati alla liberazione della Chamuria. L’Hoxha, reputato un famigerato bandito, era impegnato nella formazione di gruppi armati albanesi, al fianco degli italiani, da usare contro la Grecia.
Dopo aver oltrepassato il confine sembra sia stato scoperto mentre effettuava un furto di pecore e caduto nello scontro.

war-NewsDa Atene si ha che 250 ufficiali dell’Esercito greco si sarebbero pronunciati contro la politica anglofila del Governo presieduto da Metaxas, considerato un governo criminale.
(questo la dice lunga sul sentimento europeo contro l’Inghilterra)

Da Mosca si ha che il Governo sovietico ha invitato i Governi interessati a ritirare le proprie rappresentanze diplomatiche e consolari da Riga, Tallinn e Kaunas entro il 25 corrente mese.
(qui si invita il lettore ad interpretare questi allontanamenti diplomatici come in vista della preparazione della “bolscevizzazione” forzata europea e fortemente voluta da Stalin, causa segreta della seconda guerra mondiale. Ne ho parlato qui).

Da Berna si ha che fra tre giorni la smobilitazione francese nella zona non occupata sarà finita. La requisizione militare della ferrovie è stata soppressa e l’esercizio è passato sotto il controllo del Ministero delle Comunicazioni. La Corte Suprema di Giustizia, dopo la prima udienza inaugurale della scorsa settimana, si riunirà di nuovo martedì a Riom per ascoltare la requisitoria del Procuratore generale.


Attività militare.
In Somalia, proseguendo l’avanzata, le colonne italiane partite da Zeila hanno occupato Bulhar. Altre sono sopraggiunte da Lafaruk.
Combattimenti accaniti sono tuttora in corso nella Somalia britannica, ad est di Adadleh.

Stamani aerei nemici hanno effettuato un’incursione con lancio di bombe e volantini sull’Italia settentrionale, come a Milano, dove una trentina di bombe sono state sgangiate tutte sull’abitato, evitando tutti i possibili obiettivi militari. 12 i morti e 44 i feriti.
A Torino le bombe, circa 15 non hanno provocato danni agli impianti militari nè a quelli industriali. 1 morto ed 8 i feriti.
Anche Alessandria e Tortona sono state colpite. Qui 9 i morti, di cui 3 vigili del fuoco accorsi ad aiutare i feriti.
Il bombardamento di Augusta (Siracusa) è risultato insignificante.
Un apparecchi idrovolante è stato abbattuto dalle artiglierie  contraeree; un ufficiale ed un aviere sono stati catturati.

In Inghilterra, attacchi aerei a Filth, Crewe, Cardiff, Bristol, Avonmouth. Incursioni aeree britanniche nella Germania settentrionale ed occidentale; 90 velivoli inglesi e 8 palloni frenati sono abbattuti, contro 8 tedeschi.palloni-frenati-attorno-a-L

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: