14 luglio 1940: news

Attività politica e diplomatica.
Nel discorso pronunciato alla radio il Primo Ministro inglese Churchill ha detto fra l’altro:
«Noi siamo pronti a difendere la nostra terra natale contro l’invasione da cui essa è minacciata. Dobbiamo dimostrarci pronti ad affrontare un improvviso e violento urto, o, ciò che costituisce la prova più ardua, una vigilia prolungata.
Ma che la prova sia violentissima o prolungata o che essa sia insieme violentissima e prolungata, noi non chiederemo alcuna condizione, non tollereremo alcun negoziato».

Churchill-at-the-radio
war-NewsIn un appello alle Nazioni americane (questo è solo l’inizio di una lunghissima serie di tentativi accorati di coinvolgere l’America nel conflitto) Il Primo Lord dell’Ammiragliato ha dichiarato:
«Noi stiamo concentrando sul territorio inglese il nostro principale sforzo di guerra: su questo territorio abbiamo stabilito basi d’azione importantei dalle quali abbiamo fiducia di poter distruggere il nemico. Ma come ultima risorsa siamo pronti anche a sgomberare dall’Inghilterra ed a combattere anche dai nostri Domini d’oltre Oceano, se questo sarà necessario, pur di conseguire la vittoria finale!».
(nel 1940 Churchill aveva mandato tutto l’esercito disponibile – circa 420.000 unità – comprese quelle di ausilio – con il BEF (British Expeditionary Force) per aiutare Olanda e Belgio, richiamando anche soldati da ogni dove e le ha prese di santa ragione. Dunkerque è stato solo l’episodio finale. E questo signore inglese pensa ancora di poter distruggere il nemico. Persino dai suoi Domini, penso -per esempio – alle Antille, con le risorse delle Antille, pensa di vincere una guerra mondiale. Certo.
Costui avrebbe dovuto essere internato e curato).


Attività militare.
Comunicati tedeschi. Risultano affondate altre 18.500 tonnellate di naviglio mercantile nemico.
Scontri aerei sulla Manica. Incursioni aeree britanniche sulla Germania occidentale e settentrionale: 15 apparecchi inglesi abbattuti e 3 tedeschi perduti.
scontro-aereo

Advertisements

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: