war report: 1lug1940

Le forze germaniche giungono a Jersey, completando l’occupazione delle Isole del Canale.
La Germania ha chiesto alle nazioni neutrali di ritirare i loro rappresentanti diplomatici dal Belgio, Paesi Bassi, Norvegia e dal Lussemburgo. A questa data, quasi 900mila tonnellate di naviglio sono state affondate dai sottomarini tedeschi, in 6 mesi di guerra.
Cominciano le ristrettezze anche per gli inglesi: il prezzo del latte è aumentato di 4 penny per litro.
Il nome “Operazione Seelöwe (SeaLion)”, il piano per l’invasione della Gran Bretagna, è stato attribuito per la prima volta dal maggiore tedesco Staff. Lo stesso giorno, i bombardieri tedeschi hanno iniziato una campagna contro i centri industriali inglesi, a cominciare da un raid  su Hull, in  Inghilterra e Wick, in Scozia, uccidendo 12 persone e ferendone 22.

SeaLion-0
Sottomarini tedeschi hanno attaccato diverse navi alleate al largo delle coste francesi. a 300 miglia a ovest di Brest . U-30 ha affondato la nave britannica Beignon del  convoglio alleato SL-36; 6 sono rimasti uccisi, mentre 30 membri dell’equipaggio e 81 sopravvissuti della nave britannica Avelona Stella, affondati il giorno precedente, sono stati salvati. U-102 ha affondato la nave britannica Clearton di  convoglio SL-36, uccidendo 8 occupanti; iwarReport1940l  cacciatorpediniere britannico HMS Vansittart ha trovato l’U-102 e lo ha affondato con bombe di profondità, uccidendo l’intero equipaggio di 43 uomini; 26 i sopravvissuti del Clearton sono stati raccolti dall’HMS Vansittart. L’U-65 ha affondato la nave olandese Amstelland; 1 è rimasto ucciso e 39 sono sopravvissuti. U-29 ha affondato  la nave greca Adamastos; tutti i 25 membri dell’equipaggio sono sopravvissuti.
Nel frattempo, nel sud-ovest dell’Irlanda, il sottomarino tedesco U-26 ha danneggiato il piroscafo britannico Zarian del convoglio OA-175; la corvetta inglese HMS Gladiolo ha costretto l’U-26 in superficie con bombe di profondità, poi è stato bombardato da un aereo del n°10 Squadron RAAF nel Sunderland ; l’equipaggio dell’U-26 ha affondato l’U-boot prima di arrendersi.
Stalin ha ammesso al suo ambasciatore a Tokyo che il patto di non aggressione con la Germania del 1939 “è stato dettato dalla volontà di scatenare la guerra in Europa”.

La responsabilità per la ricerca sulla fissione nucleare, negli Stati Uniti, è stato trasferita al comitato di ricerca Difesa Nazionale sotto Vannevar Bush.
Rodolfo Graziani è stato nominato nuovo Governatore Italiano in Libia, dopo la morte di Balbo.
La Marina americana ha assegnato un contratto di US $ 30.870.000 per costruire strutture navali nel Pacifico.
Albrecht Lanz è stato dichiarato il governatore militare delle Isole del Canale.

L’ambasciatore degli Stati Uniti in Francia, William C. Bullit, ha incontrato il maresciallo francese Philippe Pétain che gli ha assicurato che gli ordini di affondare la flotta francese piuttosto che farla cadere in mano ai tedeschi erano arrivati a tutti i comandanti.
Bullitt ha poi visitato anche l’ammiraglio francese François Darlan e gli ha fatto notare che le navi francesi che avevano ricevuto l’ordine di salpare per la Martinica e Guantanamo stavano stupidamente correndo  il rischio di cadere nelle mani tedesche.

I tedeschi sono di nuovo atterrati sull’isola di Jersey, al largo della costa francese, senza incontrare resistenza.
Re Carol II di Romania ha rinunciato alle garanzie prestategli dal Regno Unito nel 1939 e ha annunciato che da qui in avanti il suo paese sarebbe stato con la Germania perchè, personalmente, non si fida dell’Inghilterra.
Il transatlantico britannico Arandora Star è partito da Liverpool, in Inghilterra, per il Canada con 479 tedeschi e 734 italiani internati civili, 86 prigionieri di guerra tedeschi, e 374 guardie britanniche. Alcuni degli internati civili erano profughi ebrei che erano riusciti a fuggire dalla Germania nazista.
Il governo francese in esilio ha istituito un proprio servizio militare di Intelligence sotto il Maggiore André Dewavrin – il “Service de Renseignements”.
Winston Churchill ha registrato nel suo diario che nel corso di un incontro con l’ambasciatore degli Stati Uniti, Joseph Kennedy aveva dichiarato che la Gran Bretagna era sooto forte attacco e che Adolf Hitler sarebbe stato a Londra dal 15 agosto a sventolare la bandiera del Reich.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: