war report: 14giu1940

Qui riporto un fatto increscioso accaduto il 10 giugno alla Marina Italiana. La Regia Marina fu colta talmente di sorpresa della dichiarazione di guerra che si fece sorprendere in modo davvero clamoroso. Ma come spesso recito, il punto è un altro.

Di seguito, il mesto elenco di navi italiane arrestate e catturate in porti stranieri, ignare delle decisioni bellicose di Mussolini.
(Non voglio per forza accusare il Benito persona, ma è possibile, dico tecnicamente, che nessuno all’Ammiragliato italiano, nessuno del governo italiano, nessuno dell’esercito del Re o di miononnoincarriola, abbia pensato di avvertire le proprie navi in modo da farle uscire dai porti che sarebbero diventati avversari da subito? Magari, anche solo un momentino prima di dichiarare lo stato di guerra… Eh? Possibile che siamo tutti così deficienti?)

(la sigla FI sta per Fascist Italy –  grt sta per tonnellate di stazza lorda)

MV ADIGE (FI 2189 grt), catturata a Malta, nome intoccato

MV AMELIA LAURO (FI 5335 grt) catturata a Immingham, rinominata EMPIRE ACTIVITY

MV ANDREA (FI 5152 grt) catturata a Newcastle, rinominata EMPIRE ADVENTURE

MV ANGELINA LAURO (FI 5787 grt) catturata a Liverpool, rinominata EMPIRE ADVOCATE

MV BARBANA C. (FI 6161 grt) catturata a Newcastle, rinominata EMPIRE AIRMAN

MV CALABRIA (FI 9515 grt) catturata a Calcutta, rinominata EMPIRE INVENTOR

MV CELLINA (FI 6140 grt) catturata a Gibraltar, rinominata EMPIRE SAILOR

MV ELIOS (FI 5202 grt) catturata a Newcastle, rinominata EMPIRE BRIGADE

MV ERICA (FI 4704 grt) catturata a Liverpool, rinominata EMPIRE DEFIANCE

MV ESQUILINO (FI 8657 grt) catturata a Straits of Perim, rinominata EMPIRE GOVERNOR

MV ELICE (FI 5639 grt) catturata a Haifa, rinominata EMPIRE DEFENDER

MV GABBIANO (FI 6584 grt) catturata a Liverpool, rinominata EMPIRE ENERGY

MV GIOACCHINO LAURO (FI 5345 grt), catturata a Hartlepool, rinominata EMPIRE ENGINEER

MV LIBANO (FI 5192 grt) catturata a Gibraltar, rinominata EMPIRE RESISTANCE

MV MARZOCCO (FI 5106 grt), arrestata nel Mare del Nord, nome intoccato

MV MINCIO (FI 5404 grt) catturata a Liverpool, rinominata EMPIRE FUSILIER

MV MONTE PIANA (FI 5890 grt) catturata a Aden, rinominata EMPIRE BARON

MV MOSCARDIN (FI 4374 grt) catturata a Newcastle, rinominata EMPIRE GUNNER

MV MUGNONE (FI 5213 grt) catturata a Newcastle, rinominata EMPIRE PROGRESS

MV PAMIA (FI 6245 grt) catturata a Newcastle, rinominata EMPIRE PROTECTOR

MV PELLICE (FI 5360 grt) catturata a Newcastle, rinominata EMPIRE STATESMAN

MV POLLENZO (FI 6470 grt) catturata a Gibraltar, nome intoccato

MV PROCIDA (FI 5366 grt) catturata a Cardiff, rinominata EMPIRE VOLUNTEER

MV RODI (FI 3320 grt) catturata a Malta, rinominata EMPIRE PATROL

MV SISTIANA (FI 5827 grt) catturata a Capetown, rinominata EMPIRE UNION

MV VERBANIA (FI 6640 grt) catturata a Port Said, rinominata EMPIRE TAMAR

La perdita istantanea delle navi ha dell’incredibile ed increscioso, ma è criminale la perdita istantanea di tutto il personale ufficiale ed operativo delle imbarcazioni. Sono stati fatti prigionieri, all’incanto, per clamorosa dimenticanza di chi poteva avvertirli!
Non si pensi che qualcuno se ne sia preoccupato, anche poco tempo dopo. La notizia è stata trovata per caso e dà la misura della qualità dei nostri capi (nel caso ce ne sia ancora il bisogno).
Per un marinaio, essere catturato a terra, è una delle cose peggiori che gli possa capitare. Senza combattimento, senza onore, da coglioni e senza potersela prendere con qualcuno credo sia terribile! Cìè chi tornerà a casa solo dopo la fine del conflitto, nel 1946. Per colpa di.
Gibilterra-navi-e-cannoni-inavi e cannoni inglesi a guardia dell’ingresso nel Mediterraneo. Qui è Gibilterra.
Nell’Europa orientale le truppe sovietiche hanno cominciato ad ammassarsi ai confini di Lettonia, Estonia e Lituania. Tutti i Balcani sono in allerta, come non mai. La tendenza generale ora è non fidarsi di nessuno, mai.
warReport1940Nel Sud Pacifico, la Gran Bretagna invia informazioni al primo ministro australiano Menzies, con la prima rivelazione che la Gran Bretagna avrebbe tenuto i suoi interessi mediterranei a qualsiasi costo per gli interessi dell’Estremo Oriente. Se il Giappone dichiarasse guerra, la Gran Bretagna dovrebbe probabilmente fare affidamento sugli Stati Uniti per la salvaguardia degli interessi britannici.
Intanto la nave tedesca Orion posa un campo di mine al largo di Auckland, in Nuova Zelanda.
In Asia le forze giapponesi cominciano a sperimentare le unità di truppe negli alianti e con i paracadute.
I bombardieri giapponesi hanno devastato per la prima volta la città di Chungking.
In Inghilterra, da oggi, il suono delle campane è assolutamente vietato se non come avvertimento per la popolazione che le truppe nemiche stanno invadendo.
In Germania, Hitler concede un’intervista al giornalista americano Carl von Wiegand. Rilascia la dichiarazione che non avrebbe alcun desiderio di distruggere l’impero britannico, ma solo di distruggere coloro che stanno distruggendo quel tipo di Impero. Gli aiuti degli Stati Uniti alla Gran Bretagna non sarebbero visti dal Fuhrer in grado di influenzare l’esito della guerra.
(che idiota! e soprattutto – disinformato!)

A Parigi, dopo la dichiarazione di “città aperta”, i ristoranti e i negozi fanno un proficuo e molto attivo commercio con le truppe tedesche che agiscono più come turisti che una forza di occupazione.
Solo 700.000 persone rimangono in città su una popolazione di 5 milioni.

Hitler invia nuove istruzioni alle forze armate. Mentre la maggior parte delle truppe stanno ancora avanzando nel centro della città, Guderian e due Corpi d’Armata ripegano verso la Linea Maginot dal lato francese. Si può immaginare il risultato.
I tedeschi catturano inatte le fabbriche di carri armati della Renault a Billancourt e Schneider-Creusot.
Il governo francese, sconcertato si sposta da Tours a Bordeaux e fa ancora appello all’America perchè entri in guerra.
Nel Mediterraneo, 4 incrociatori pesanti (Foch,Algerie, Dupleix e Colbert) e altri 11 incrociatori leggeri, supportati da forze aereo-navali francesi, attaccano e bombardano Genova danneggiando depositi di carburante e fabbriche. Danni importanti anche nel porto di Marghera, vicino a Venezia, dove otto bombe sono cadute su un serbatoio che è esploso con un fragore immenso.
Come forma di sicurezza, la Spagna invia 3000 uomini ad occupare la città di Tangeri con grande sorpresa degli occupanti.
Tre cacciatorpediniere italiane sganciano bombe a Sollum, in Egitto.
Marina-italiana-in-pattugli
L’Alto Comando del Giappone avvisa inglesi, americani, russi e tedeschi, di evacuare i propri cittadini nazionali da Chungking, per sicurezza (che gentili ed educati …).
Roosevelt ha approvato quello che più tardi diventerà il Two-Ocean Navy Act: un piano per dissuadere qualsiasi considerazione tedesca o giapponese di fare la guerra contro gli Stati Uniti. Il piano prevede lo stanziamento di 4 miliardi di dollari e verrà approvato dal Congresso.
In Inghilterra e secondo fonti informate, il Ministero della sicurezza domestica britannico ha annunciato che paracadute erano stati trovati nel Derbyshire, nello Yorkshirw e in Scozia, anche se non ci fosse alcuna prova di truppe tedesche sul suolo britannico.
Truppe britanniche e del Commonwealth sono state impegnate in pesanti combattimenti contro le forze italiane vicino a Berbera, nella Somalia britannica; comandante britannico in zona Maggiore Generale Godwin-Austen chiesto il permesso di ritirarsi in Berbera per prepararsi all’evacuazione.
Sulla strada per intraprendere un colpo di stato nella Repubblica irlandese e una rivolta contro l’Ulster,il  Capo di Stato Maggiore IRA, Sean Russell, è morto a bordo di un U-boat tedesco per un’ulcera perforata. Formatosi in centro d’istruzione per sabotaggi, dai tedeschi, è stato sepolto in mare e avvolto in una bandiera con la svastica.
Il cielo nuvoloso ha impedito ai tedeschi di lanciare incursioni su larga scala contro la Gran Bretagna nelle prime ore del giorno come era stato previsto. 300 aerei tedeschi hanno volato sullo Stretto di Dover e attaccato Dover e Folkestone nel sud dell’Inghilterra, che ha lanciato il 65° Squadron della RAF per la difesa, lasciando Manston indifesa durante l’attacco che è arrivato poco dopo. Middle Wallop, nello Hampshire, è stata bombardato da Ju 87 bombardieri in picchiata e 111 bombardieri medi, uccidendo 3 aviatori e 1 civile. A Portland Harbour, uno sloop britannico HMS Kingfisher e il tug Carbon sono stati danneggiati dai bombardamenti. Oggi la germania perde 30 aerei mentre gli inglesi ne perdono 8.
Il sottomarino U-59 affonda la nave britannica Betty, uccidendo 30 marinai.
Il cacciatorpediniere britannico HMS Malcolm, il cacciatorpediniere HMS Verity e tre motosiluranti hanno attaccato un convoglio tedesco di 6 pescherecci scortati da tre motosiluranti al largo di Texel, nei Paesi Bassi. Una torpediniera tedesca motore e un peschereccio tedesco sono stati affondati.
Adolf Hitler ha sentito Walther von Brauchitsch, che ha insistito sul fatto che l’esercito tedesco vorrebbe attaccare la Gran Bretagna su un ampio fronte
, con quattro luoghi o più di sbarco principali.

Advertisements

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: