12 giugno 1940: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsIn Italia la R. Deputazione di Storia di Malta, il Comitato d’azione pro Nizza e Savoia e il Gruppo di cultura della Corsica pubblicano appelli e proclami che vengono ad aggiungersi alle altre manifestazioni di solidarietà nazionali compiute nei giorni precedenti da Associazioni ed Enti.
La tutela degli interessi italiani in Tunisia è assunta dal governo svizzero.
Si ha da Londra che il Primo Ministro Churchill, accompagnato da Eden, Ministro della Guerra e dal Capo di Stato Maggiore, gen. Dill, ha conferito in Francia con Reynaud e Weygand. Qui, di fronte al precipitare degli eventi, il mastino inglese chiese: «dov’è la riserva strategica?”, riferendosi alle forze francesi che avrebbero dovuto tentare di chiudere la falla; “la riserva strategica? Non esiste !“, fu risposto. Churchill rimase a bocca aperta è scriverà nelle sue memorie che quella era stata “una delle più grandi sorprese della sua vita“.


Attività militare.
Comunicati italiani. Nostri apparecchi compiono azioni di bombardamento su Biserta e Tolone. Nel Mediterraneo sommergibili italiani silurano un incrociatore avversario e una petroliera di 10mila tonn.
A Tobruk, in Cirenaica, un attacco aero-navale inglese è respinto.
Voli notturni su città italiane: a Torino 14 morti e 40 feriti fra la popolazione civile. 6 velivoli nemici abbattuti in Cirenaica.
Comunicati tedeschi. Presso St. Valery 20mila francesi si arrendono.
La zona fortificata a sud della Somme è espugnata; le truppe francesi si ritirano oltre la Senna inferiore, Rouen, Compiegne e Villers Cotterets occupate. Ad est dell’Ourcq le truppe tedesche raggiungono la Marna. Reims occupata. Nella Champagne è attraversata la Suippes. Bombardamenti a Le Havre e su trasporti nemici sulla costa occidentale della Manica. 7 navi-trasporto affondate: 10 danneggiate; 50 apparecchi nemici abbattuti; 3 apparecchi germanici mancanti.
Comunicati francesi. Le unità tedesche si spingono a sud della Senna inferiore verso Eoreux e Pacy-sur-Eure; sull’Oise inferiore verso Beaumont e tra l’Oise e l’Ourcq verso Crepy-en-Valois e Betz.
Sulla Marna, nei dintorni di Chateaux-Thierry, sono riusciti ad attraversare il fiume. Nella regione di Reims le divisioni francesi ripiegano passo a passo verso la montagna di Reims.
Comunicati inglesi. L’agenzia ufficiale britannica riconosce che la situazione in Francia è molto grave. L’Ammiragliato comunica che il sottomarino polacco Orzel deve ritenersi perduto (tempestivi nelle comunicazioni, questi inglesi: la notizia del suo affondamento per via di una mina è datata 25maggio!); 2 apparecchi tedeschi abbattuti; 4 britannici mancanti.
sommergibile-Orzel

Advertisements

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: