war report: 1giu1940

Ad oggi sono stati evacuati 64.429 uomini da Dunkerque, lasciando sul campo le truppe francesi a difendere il perimetro disegnato dagli inglesi, da Colme alla linea di Bergues, Uxem, Ghyrelde, Bass-Plaine. Qui 47,081 truppe alleate sono state evacuate dal porto e altre 17.348 dalle spiagge. I tedeschi hanno cercato di aumentare i loro sforzi rompendo il perimetro difensivo lungo i canali a Bergues e costringendo al ritiro in altri settori, ma ormai il momento chiave per la disfatta alleata era già passato.OneStukax4tankUna bomba di uno Stuka ha messo fuori combattimento questi due carri francesi contemporaneamente (foto R.D.V.)

La Luftwaffe ha eseguito il massimo sforzo a tutto campo su Dunkerque. Dopo la pausa di un giorno, un bombardamento tedesco ha affondato il cacciatorpediniere francese Le Foudroyant (uccidendo 19 uomini), il cacciatorpediniere britannico HMS Basilisk, l’HMS Havant e l’HMS Keith (uccidendone 36). Il dragamine britannico HMS Skipjack è stato bombardato dopo aver imbarcato 275 soldati dalla spiaggia, lasciandone solo 19 a terra. Il piroscafo britannico Scotia è stato bombardato e affondato uccidendo 32 uomini dell’equipaggio e circa 300 soldati. Il sergente George Benton, stava trasportando feriti su barelle da una nave al molo oriente, quando una bomba fatto esplodere la strada nel passaggio pedonale. Inflessibile, ha tranquillamente posto una barella sopra il buco e portato avanti l’evacuazione dei feriti.
Molti dei traghetti della Manica e le altre navi, che costituiscono la spina dorsale della flotta di evacuazione sono stati danneggiati.
RAF-over-HollandtLa RAF invia otto grandi pattuglie per fornire copertura, ma la maggior parte del danno viene fatta negli intervalli di tempo.
L’HMS Mosquito, Una  cannoniera Yangtse è stata polverizzata dagli attacchi aerei nella Manica, appena fuori Dunkerque.
I superstiti sono stati raccolti da battelli di passaggio.
Comunque nella giornata la Luftwaffe ha perso 240 aerei contro i 177 perduti dalla RAF.
Nella giornata sono censite e controllate 35 perdite navali alleate; la cifra è considerata modesta rispetto a quella di giornate precedenti. Le perdite umane sono bibliche.

Hitler ha fatto un giro attraverso il Belgio e le parti settentrionali della Francia per soddisfare i capi dell’esercito e ha visitato siti che  conosceva della prima guerra mondiale. Hitler poi è volato da Feldfluplatz  a Odendorf, vicino Bruxelles, e ha incontrato von Bock, Von Küchler e Von Reichenau in aeroporto. Da Bruxelles è in seguito andato per un altro viaggio di 2 giorni nel sud del Belgio e il nord della Francia. Ha trascorso la notte nel castello Brigode in Annapes, in Francia. La parte militare dell’aeroporto di Bruxelles è conosciuta come Bruxelles-Evere.

Una settimana dopo aver deciso di ritirarsi dalla Norvegia, gli Alleati annunciano l’evacuazione di tutte le truppe. le truppe hanno cominciato l’evacuazione per rafforzare la stessa Gran Bretagna da una potenziale invasione. Gli inglesi e francesi hanno dato ai norvegesi questa informazione di forced evacuation, ma l’hanno ritardata per motivi di sicurezza.
In questo modo hanno incoraggiato i norvegesi a resistere ancora i tedeschi, che sanno essere letali fino all’ultimo momento. L’ambasciatore britannico in Norvegia Sir Cecil Dormer ha informato norvegese Re Haakon VII della notizia e ha raccomandato alla famiglia reale e al governo di evacuare subito.

signpost-paintingDocumenti trovati in relitti di bombardieri portano gli scienziati britannici alla scoperta del Knickebein, una raggio-guida innovativo, trasmesso dalla Germania e utilizzato dai bombardieri per dirigersi esattamente sui bersagli designati.
I cartelli stradali sono stati modificati in tutta la Gran Bretagna per ingannare gli eventuali paracadutisti nemici.

Phyllis Doreen Dunning (Hooper), è stata la prima donna sudafricana volontaria al servizio di guerra a tempo pieno.
Alla tenera età di 22 anni è diventata il comandante della Auxiliary Air Force delle donne del Sud Africa, con il grado di maggiore, facendo di lei l’ufficiale più giovane del Commonwealth britannico a raggiungere questo rango. E’ considerata un precursore assoluto che ha aperto la strada a tutte le donne che sono venute dopo di lei nella Sud Africa Air Force.

Il sottomarino tedesco U-37 (che fino ad oggi sembra aver creato disastri ovunque) ha affondato la nave greca Ioanna, a 120 miglia da capo Finisterre, in Spagna. L’intero equipaggio è sopravvissuto.
Il Comando bombardieri del 4* Gruppo ha inviato 8 aerei a bombardare gli impianti petroliferi di Amburgo, ma il tempo era così cattivo che sono stati costretti a dirigere l’attacco su bersagli diversi. Ne hanno fatto così le spese città della costa come Cuxhaven, Bremerhaven, Wilhelmshaven e Brema.
I tedeschi hanno maledetto il brutto tempo.Wilhelmshaven-1940

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: