war report: 30mag1940

Le forze germaniche continuano a spingere su tutta la zona di Dunkerque. Intanto l’evacuazione continua, non tanto per l’opposizione della RAF che è modesta, ma per la parziale inefficienza tedesca ordinata da Hitler che ha concesso solo l’uso dell’artiglieria. Goering ha promesso che la Luftwaffe farà il suo dovere. Ma la sommarietà dei suoi ordini di battaglia, la nebbia e un poco di opposizione limiteranno all’eccesso l’arma aerea tedesca.
Dunkerque15Oggi 33.558 soldati alleati sono imbarcati dal porto e 13.752 dalle spiagge vicine. Più tardi verrà rilevato che l’abilità dei piloti nel colpire bersagli fermi non è all’altezza del compito assegnato. Mentre il totale di 860 battelli presenti fluttuava per le partenze ed i nuovi arrivi, anche il bombardamento Luftwaffe diminuiva perchè trasferito – si è detto poi – in altre zone in Francia.
Si è anche affermato che i tedeschi non si aspettavano la contrapposizione della RAF e della Royal Navy britannica e francese.
I tank tedeschi aspettavano impazienti a meno di 4 Km.

tedeschi-in-BelgioSia in Belgio, sia in Francia, l’ingresso delle truppe tedesche autotrasportate nelle città conquistate avviene spesso fra la curiosità ed il favore delle popolazioni locali.

In Francia, la 6° armata tedesca occupa interamente le zone di Lille, Ypres e Ostenda.
Gli alleati sono costretti a stringere di ora in ora le posizioni che occupano, fino a rifugiarsi dietro alle dune della spiaggia.
Oggi la nave ausiliaria Ville d’Oran ha caricato 200 tonnellate di oro della riserva francese ed è partita per Casablanca, nel Marocco francese.
Oggettivamente il bilancio navale alleato delle perdite è stato un disastro epico, offuscato solo dall’importanza della missione di salvataggio.
Quello che qui vorrei rimarcare non è tanto l’aspetto militare, ma la quantità di soldati che hanno perso la vita in questa fase con l’affondamento delle navi trasporto; alcune di queste, cariche com’erano, sono andate a picco in 15 secondi portando con loro migliaia di soldati. Moltissimi sopravvissuti, prima falciati in acqua, sono stati finiti sulle spiagge, una volta arrivati esausti, dalle Spandau tedesche (mitragliatrici Mg).Dunkerque-mapNell’Oceano Atlantico l’U-37 affonda il piroscafo Telena a Capo Finisterre, in Spagna. 18 marinai rimangono uccisi e 18 sopravvivono ripescati da una nave spagnola.
Nel pomeriggio c’è una sorta di tregua nella battaglia intorno a Dunkerque a causa della confusione e il disaccordo nel comando tedesco. Le forze Panzer cominciano a ritirarsi dalla prima linea fino ad assumere posizioni più a sud per la prossima fase della battaglia di Francia. Il ritiro dal combattimento degli Alleati verso la costa è continuato. Le avanguardie francesi hanno combattuto  per la loro via d’uscita e sono arrivate stremate a Dunkerque. Tedeschi riferiscono di aver catturato il loro comandante, il generale Prioux. Feriti e truppe di secondo piano sono state evacuate immediatamente da Dunkerque.
I ministri belgi tengono una riunione di gabinetto a Limoges, in Francia. Essi dichiarano che è impossibile per il Re dimettersi, a causa della pressione degli invasori.  Winston Churchill ordina che soldati britannici e francesi devono essere evacuati da Dunkerque in numero uguale. Senza preferenze.

Dopo la cattura di Narvik, le forze alleate iniziano a spingere le truppe e i marinai di montagna, del generale Dietl, fino al confine con la Svezia, 18 miglia a est.
Dietl, isolato a Narvik dal 10 aprile, è stato sporadicamente fornito e rifornito da lanci. Tuttavia, la sua unica vera speranza di sopravvivenza è la 2° Divisione Gebirgsjäger che ha marciato a nord da Trondheim sin dal 4 maggio. Naturalmente, Hitler non ha dato a Dietl la possibilità di cedere e passare in Svezia per essere internati, ordinandogli invece di combattere.
Mona's-Queen-1940In America, il presidente Roosevelt ha respinto una richiesta datata 28 maggio 1940, dell’Ambasciatore degli Stati Uniti in Francia, William Bullitt, che aveva richiesto una flotta americana nel Mar Mediterraneo. Il Segretario di Stato Cordell Hull, che ha comunicato il rifiuto di Bullitt, ha aggiunto che:
“la presenza della flotta nel Pacifico in questo momento è un contributo molto pratico per il mantenimento della pace in questo mare“.
Roosevelt presenta il suo grande programma di armamento che eleverà la posizione del suo paese a nazione militare dominante.
Nel Mediterraneo Benito Mussolini avvisa Adolf Hitler che l’Italia è pronta per entrare in guerra.
Il nostro Paese attende l’ora dell’annuncio.
Operazione Fish: la corazzata britannica HMS Revenge, il trasporto truppe HMS Antonia e l’ HMS Duchessa di Richmond trasportano 50 milioni di sterline e 10 milioni in oro sono partite dalla Gran Bretagna per Halifax, in Nova Scotia, Canada.
L’oro è destinato per la Banca del Canada, a Ottawa, da mantenere in sicurezza in tempo di guerra.
In Sud America il ministro degli Stati Uniti in Uruguay, Edwin C. Wilson, ha riferito ai suoi superiori in Washington DC, rilevando  forti inclinazioni naziste e tedesche nel sentimento pubblico.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: