27 maggio 1940: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsDa Parigi si ha che gli uffici della Camera e del Senato si sono riuniti a Limoges, prendendo contatto con i membri del Governo belga, stabilitosi a Poitiers.
Un Consiglio dei Ministri belgi a Parigi; il Governo ha riaffermato la sua volontà di continuare la lotta accanto agli Alleati.
In un discorso radiofonico Roosevelt dichiara:
«vi sono tra noi alcuni che sono stati convinti da gruppi di minoranza che noi potremmo conservare la nostra sicurezza fisica ritirandoci entro i nostri confini continentali: l’Atlantico a oriente, il Pacifico ad occidente, il Canada al nord e il Messico a mezzogiorno.
Nel mio messaggio al Parlamento io ho illustrato la settimana scorsa la futilità e l’impossibilità di tale idea.
E’ ovvio che una politica di difesa basata su ciò che sarebbe semplicemente l’invito ad un futuro attacco.
In questo tempo in cui il mondo – e il mondo comprende il nostro emisfero occidentale – è minacciato da forze distruttive, la rivoluzione mia e vostra dev’essere di costruire difese armate.
Le costruiremo fino a quella altezza che l’avvenire potrà richiedere, le costruiremo con la stessa rapidità con cui mutano i metodi di guerra».


Attività militare.

Da comunicati tedeschi si apprende che le truppe continuano gli attacchi nelle Fiandre e nell’Artos, aprendo un’altra larga breccia nel fronte alleato a Menin. a-rapporto-da-GoeringL’aviazione attacca aeroporti presso Parigi, linee di comunicazione a sud di Reims, concentramenti di truppe alleate; 73 gli apparecchi alleati distrutti in volo e al suolo e 15 gli apparecchi tedeschi perduti.
Presso Narvik è stata affondata una nave trasporto  inglese da 8000 tonn. e sono stati colpiti una grossa nave da guerra, due grandi incrociatori e una nave trasporto da 18mila tonn.
Da comunicati francesi si ha che le truppe alleate contengono l’avanzata tedesca nella regione di Menin; nella regione di Valenciennes le truppe alleate ripiegano velocemente; ad Aire-sur-Lys le truppe britanniche attaccano con successo il nemico; sulla Somme solo azioni locali.
All’est dell’Aisne violenti attacchi tedeschi sono respinti.
Da comunicati inglesi si legge di attacchi tedeschi nel Belgio e violenti bombardamenti nelle retrovie. L’aviazione inglese attacca gli aerodromi di Bruxelles, Flushing e Anversa; le comunicazioni tedesche in Belgio e nella Germania occidentale.
28 apparecchi tedeschi distrutti o gravemente danneggiati.
(come sempre questi dati sono da prendere con le molle…)

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: