21 maggio 1940: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsIl Presidente del Consiglio francese, Reynaud, pronuncia un discorso al Senato fornendo precise indicazioni sulla situazione creata dallo sfondamento delle linee francesi e conclude con le seguenti parole:

«E’ uno sforzo di salvezza pubblica che è stato, oggi, intrapreso.
Il Governo ha già preso delle decisioni.
Voi conoscete i suoi primi atti. Nessuna mancanza sarà tollerata. La morte è una punizione ben debole per ogni errore contro l’interesse del Paese.
Mentre i nostri soldati muoiono non vi saranno procedure dilatorie per i traditori, i sabotatori e i vili. Nessun interesse particolare ha più la parola.

Eleviamoci all’altezza delle disgrazie della Patria.
Vi ho detto la verità perchè essa sola può salvarci, dandoci la forza di agire. Abbiate fiducia nel grande capo che assunto il Comando del nostro esercito; abbiate fiducia nel soldato di Francia che sarà degno dei suoi antenati!
».

(la frase evidenziata è decisamente poco condivisibile. Peggio della morte non esiste nulla di conosciuto. Nè contro il proprio Paese, nè contro se stessi. E comunque, se gli individui non hanno più importanza o non esistono, è lo Stato che cessa il suo significato. Poi è da considerare il chi dice frasi del genere. Ad esempio un Daladier al potere non avrebbe mai lanciato un proclama del genere che piuttosto avrebbe cercato di appellarsi al senso civile e all’onore della popolazione, senza citare gli eventuali dissidenti. Ma in questa epoca una cosa risulta chiara: non esiste tolleranza per il pensiero differente dal proprio).

Attività militare.
I comunicati tedeschi informano che la Nona Armata francese si trova in pieno disfacimento.
Lo Stato Maggiore e il gen. Giraud sono prigionieri. Truppe motorizzate tedesche occupano Arras, Amiens e Abbeville.
Attacchi all’est di Gand e al sud della Schelda, Rethel e Laon sono occupate. Apparecchi tedeschi danneggiano sulla costa francese un cacciatorpediniere francese. La nave cisterna Niger, di 5422 tonn., 3 navi da carico, 6 navi trasporto per 43mila tonn. affondate tra Dover e Calais: 4 navi per 13mila tonn., danneggiate. 47 velivoli alleati e 15 tedeschi perduti.
A Narvik aerei tedeschi affondano o danneggiano 4 navi da guerra inglesi e 3 navi mercantili.
I comunicati francesi informano che la situazione è immutata tra la Somme e Cambrai; attacchi tedeschi respinti sull’Aisne e sulla regione di Rethel. Elementi avanzati tedeschi raggiungono Amiens ed Arras. Tra il 10 e il 19 maggio sono stati abbattuti almeno 308 velivoli tedeschi (lo dicono però gli inglesi, solitamente generosi con le perdite altrui).
I bollettini inglesi annunciano che le truppe tedesche sono state bombardate fra Arras, Bapaume, S. Quentin, Le Cateau-Cambrésis.
Incursione aerea su Rotterdam con incendio di depositi di carburanti.
L’incrociatore inglese Effingham, di 9570 tonn., è affondato per urto contro uno scoglio, al largo delle coste norvegesi.
Il paramine Princess Victoria affonda … per urto contro mina.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: