war report: 9apr1940

“Operazione Weserübung” è il nome in codice per l’aggressione della Germania alla Danimarca e Norvegia. La Germania le invade con il pretesto della sicurezza tedesca. L’attacco è iniziato verso mezzanotte con atterraggi compiuti in vari punti della costa dove
si è manifestata una certa resistenza. Oslo è stata occupata nel pomeriggio. Narvik, Bergen, Trondheim e altri porti hanno ammesso di essere completamente in mano tedesca e perdono due incrociatori: l’Eidsvold e il Norge, perdendo 276 marinai.
warReport1940A Trondheim, navi da guerra tedesche facendo finta di essere navi inglesi e navigando indisturbate, catturano la città con una certa facilità. A Bergen, le batterie costiere di Fort Kvarven danneggiano l’incrociatore tedesco Königsberg ed il dragamine Bremse.
Fuori Bergen,  uno Ju88
tedesco e velivoli He111 attaccano la corazzata inglese HMS Rodney e l’incrociatore HMS Gurkha; il Rodney viene colpito da una bomba di 500 kg inesplosa e il Gurkha affonda uccidendo 15 uomini; solo quattro Ju88 aerei tedeschi vengono persi in questo attacco. Infine, a Oslo, le batterie a Oscar Borg affondano l’incrociatore tedesco Blücher nel fiordo di Oslo, uccidendone 830. Alle azioni partecipa anche l’incrociatore leggero Köln.
Il sommergibile inglese HMS Truant silura gravemente l’incrociatore
tedesco Karlsruhe nello Skagerrak. Dopo che l’equipaggio è stato salvato, la torpediniera Grief affonda il Karlsruhe.  Il sottomarino francese Sybille, sotto il comando britannico parte da Harwich, in Inghilterra, per pattugliare il Mare del Nord occidentale della Danimarca.
Al largo, il britannico HMS Renown intercetta le corazzate tedesche Scharnhorst e Gneisenau dopo che avevano scortato con successo Marine Gruppe 1 a Narvik; Renown spara per primo, colpendo Gneisenau tre volte, ma riceve due colpi prima che le navi tedesche si disimpegnino dalla battaglia. Data la situazione disastrosa, il  famiglia reale
norvegese, il governo, e le riserve auree del paese (con oltre 48 tonnellate d’oro) vengono evacuate da Oslo.
Il Governo intanto si trasferisce ad Hamar.
La Danimarca ha presentato una nota in segno di protesta.
Le truppe tedesche occupano Copenaghen all’alba facendo soltanto 20 vittime tra le guardie del Re.
In risposta alle richieste tedesche, in Svezia, ha dichiarato che avrebbe mantenuto una stretta neutralità.
Il Foreign Office britannico, alla radio di mezzogiorno, hanno annunciato che avrebbero voluto estendere l’aiuto navale e militare in Norvegia, ma ora è troppo tardi.
Il piroscafo tedesco Amasis è stato silurato al largo della costa occidentale della Svezia.
Un rapporto inglese riporta che i bombardieri della RAF hanno effettuato una serie di attacchi contro gli incrociatori Kriegsmarine al largo di Bergen e ne hanno danneggiati due.
L’HMS Howe è stato varato a Govan, in Scozia, nel Regno Unito.

Scharnhorst

 

Advertisements

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: