25 marzo 1940: news

war-NewsAttività politica e diplomatica.
A Roma il Conte Teleki, Presidente del Consiglio dei Ministri d’Ungheria, è ricevuto dal Ministro degli Esteri d’Italia, Conte Ciano.
Sul suo diario, Ciano, preoocupato della germanofilia di Mussolini, annota le ultime parole del delegato americano e le confida a Teleki:
«Sumner Welles, prima di partire, ha parlato chiaro a
Blasco d’Ajeta, che è suo parente. Anche senza
procedere a offensive, entro un anno la Germania sarà
agli estremi. Egli considera la guerra già vinta dai
franco-inglesi e gli Stati Uniti sono là, con tutto il peso
della loro potenza, a rendersi mallevadori di questa
vittoria. Ha deplorato che l’Italia, per la quale ha
profonda simpatia, continui ad impegnarsi sempre più a
fondo con chi è destinato ad una spaventosa disfatta…».

Attività militare.
Voli di esplorazione di apparecchi germanici sul territorio francese.
Il piroscafo danese S. Lauritzen, di 1156 tonn., affonda per urto contro mina, al largo della Scozia settentrionale.

flotta-tedesca-di-posamineflotta tedesca di posamine in rotta verso l’obiettivo

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: