la questione dei non – aiuti

Questo è un argomento che in qualche modo ha fatto male a tutti.
Gli aiuti alla Finlandia — proclamati e promessi largamente e mai mantenuti in maniera concreta — hanno fatto tribolare prima, perchè non arrivavano mai, dopo, perchè non erano arrivati affatto. I  ministri francesi si sono scapicollati a dichiarare che sin dalla terza decade di febbraio era stato approntato un corpo di spedizione di centomila uomini che sarebbe potuto partire al più presto per la Finlandia. Ma quello che fa inc….are – arrabbiare è la motivazione del perchè non sono mai partiti.

EperchenonsonopartitiI francesi dicono che non è arrivata la richiesta finlandese, malgrado le insistenti e ripetute offerte anglo-francesi. (?!?)
Faccio un’osservazione stupida. Se mi accorgo che qualcuno sta male o ha bisogno, per aiutarlo aspetto che mi faccia una richiesta scritta?
R. NO, certo. Non è il caso, vista l’urgenza e il bisogno di rimandare le formalità burocratiche ad un secondo momento?

La risposta a questo non arriverà.

Il governo finlandese ha giustificato il mancato invio principalmente per il rifiuto dei governi svedese e norvegese di far sbarcare il corpo di spedizione sul loro territorio.
E-PerchèPerchè questo li avrebbe costretti a schierarsi, violando la tanto decantata – propria neutralità (a casa mia si chiamerebbe “indifferenza”). I giornali norvegesi e svedesi affermano che lo sbarco di un corpo di spedizione alleato in Scandinavia non avrebbe risolto la situazione data l’urgenza dei soccorsi necessari alla Finlandia e la scarsa potenzialità dei trasporti delle loro ferrovie settentrionali.

Ragionandoci, il discorso ha un peso specifico notevole. Bisogna riconoscere che il trasporto e lo sbarco oltremare di un corpo di spedizione è logisticamente assai complesso e difficile.
Se poi lo si valuta in una zona dove la sicurezza militare è in … forse, per dirla spiccia, i problemi si moltiplicano.
Vero è che a questi ragionamenti si è giunti troppo tardi. Vero è, ancora, che la Finlandia fino a 10 giorni fa le stava ancora suonando alla Russia e gli Alleati non avvertivano l’urgenza come invece la avvertivano i finlandesi stessi.

Una domanda stupida. Ma non avevano, gli alleati, altri mezzi a loro disposizione: in prima linea la flotta?
A metà febbraio molte navi inglesi erano state segnalate nel Mare di Barents; probabilmente i primi sbarchi sarebbero potuti essere effettuati a Petsamo o lì vicino, aggirando le epaturnie di Svezia e Norvegia.
Se via-aria non si può, se via-terra non è possibile, si potrà via-mare?

Anche questa risposta non arriverà.

L’ impressione dal 2016 è che la questione sia stata valutata con troppa sufficienza, da una parte e poco carattere dall’altra. Mi spiego meglio.
Se Inghilterra e Francia non hanno considerato l’uso della propria Marina mi appare una svista notevole, come notevole mi sembra la mancanza di carattere della Finlandia che poteva anche far la voce più grossa con i suoi “amici” del Trattato di Oslo , che si erano giurati protezione l’un l’altro.
Ora che ci penso; se un corpo di spedizione di 100.000 francesi + un tot. di inglesi fosse riuscito a sbarcare a Petsamo (allora in mano saldamente ai finlandesi) avrebbe avuto un impatto politico-militare notevole sulle ambizioni russe. E proprio nel momento in cui le stavano prendendo di santa ragione.

Ma ho l’impressione che i pesi negli ambienti diplomatici ad un certo punto diventino fluttuanti e si muovano in modo imprevedibile.
Cioè: chi si aspettava una rigidità così invalicabile di Norvegia e Svezia? Certo che la figura migliore negli aiuti, l’ha fatta l’Italia che ha mandato volontari, aerei, tecnici e genieri — senza neanche passare dal via — e, soprattutto, senza richiedere nessun pezzo di carta.
Vero è, in ultimo, che la Finlandia non meritava di essere lasciata così sola.

Advertisements

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: