war report: 11mar 1940

Come già accennato, nei negoziati russo-finlandesi il governo sovietico ha modificato notevolamente le condizioni di pace e la cosa costringe il Governo di Helsinki a riconsiderare le posizioni.
Nel frattempo gli attacchi in Carelia sono respinti dall’artiglieria finlandese mentre un parziale successo sovietico è registrato sulla riva della baia di Vijpuri.
A Nord-set del lago Ladoga i combattimenti continuano senza sosta. Nella battaglia sul fiume Kolaa i finlandesi hanno ottenuto un successo importante.
Chamberlain dichiara che la Gran Bretagna e la Francia sono pronte a utilizzare tutte le risorse disponibili per aiutare la Finlandia.
Il governo finlandese ha risposto che aspettano da mesi aiuti che non sono ancora arrivati e che ne hanno davvero bisogno.
Notizie ufficiose riportano che un trattato di pace tra Russia e Finlandia possa essere firmato l’indomani.
Da Stoccolma si ha l’indiscrezione che i governi di Inghilterra e Francia  avrebbero spedito truppe in Svezia per catturare le loro miniere di ferro.
(questa è l’amicizia inglese… che si rivela in tutta la sua magnificenza.
Quindi, non era tanto il discorso di impedire che il ferro arrivasse in Germania, quanto la volontà precisa che quel ferro lo volevano loro
)
Norvegia e Svezia hanno dichiarano che si difenderanno per quanto potranno e chiederenno aiuto.
(lo stesso aiuto che hanno elargito alla Finlandia?)
Il sommergibile tedesco U-28 ha silurato e affondato la petroliera neutrale olandese Eulota, ad ovest di Quessant. La nave si è spezzata in due ma è rimasta incredibilmente a galla, in tempo per salvare l’intero equipaggio di 42 uomini, grazie all’intervento tempestivo delle navi HMS Broke e Wild Swan, poi è colata a picco.
I bombardieri Blenheim dell’82° Squadron, della RAF, hanno attaccato il sommergibile tedesco U-31, nel Golfo di Jade nei pressi di Wilhelmshaven. Due delle quattro bombe antisommergibile hanno colpito l’U-31, uccidendo tutti i 58 uomini a bordo. Dopo il bombardamento, l’U-31 è ritornato a galla solo per essere affondato definitivamente; l’unica imbarcazione a subire la sfortuna di essere affondato due volte, durante la stessa guerra.
La corazzata francese Bretagne e l’incrociatore Algerie, scortato dai cacciatorpediniere Vauban, Aigle, Maille Breze, sono partiti da Tolone trasportando 2.379 lingotti d’oro per un totale di 147 tonnellate. L’oro dalle riserve auree francesi deve raggiungere il Canada per la sua custodia.

Bretagne-ship

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: