26 febbraio 1940: news

Attività politica e diplomatica.
Il Duce riceve il signor Sumner Welles, Sottosegretario per gli Affari Esteri degli Stati Uniti d’America, che gli consegna un messaggio autografo del Presidente Roosevelt.
Nella mattinata il signor Welles è ricevuto anche dal Conte Ciano.
war-NewsCiano, nei suoi diari, riferisce che a differenza del suo, l’incontro dell’inviato di Roosevelt con il Duce è risultato essere problematico:
Mussolini accentua la nota di distanza che ormai ostenta nei suoi rapporti con gli anglo-sassoni. Sumner Welles è uscito dalla Sala del Mappamondo più preoccupato di quanto non lo fosse quando vi è entrato. Il Duce ha poi commentato sarcasticamente il colloquio: tra noi e gli americani è impossibile qualsiasi intesa perché loro giudicano i problemi in superficie mentre noi li giudichiamo in profondità. Anche il giudizio sulla persona è stato nel complesso negativo. Non sono d’accordo su questo: ho avuto troppo da fare con quel branco di plebei presuntuosi che sono i gerarchi tedeschi, per non apprezzare Sumner Welles che è un signore“- scrive Ciano.
La delegazione italiana per gli scambi italo-francesi, presieduta dal Senatore Giannini, parte per Parigi, allo scopo di partecipare all’abituale periodica riunione della Commissione mista.

 

Attività militare.
In Finlandia le truppe finlandesi abbandonano le isole di Koivisto. Sull’Istmo di Carelia continuano gli attacchi sovietici. Voli di ricognizione delle due aviazioni.
Sul fronte occidentale attività locale fra la Mosella e la Sarre.
Voli di sorveglianza dell’aviazione germanica; un apparecchio francese è abbattuto dall’artiglieria antiaerea nella regione dell’Eifel.
Un sottomarino tedesco, rientrato alla base, avrebbe affondato, nelle sue crociere, sedici navi nemiche e neutrali per 114.510 tonn.
La nave svedese Santos, di 3840 tonn., affonda nei pressi delle isole Orcadi, si pensa per siluramento.
Nell’Atlantico è silurato il piroscafo inglese Loch Maddy, di 5000 tonn.
Si crede che il sottomarino aggressore sia stato affondato dalla nave da guerra inglese che ha raccolto i superstiti.
Presso Doggerbank affonda il battello da pesca olandese Ejjam.
Il piroscafo tedesco Orizaba di 4354 tonn., affonda presso Skiervocy in Norvegia.

Orizaba-steamer

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: