war report: 11feb1940

Un’ondata di freddo intenso ritorna sull’Europa.
E’ stato riferito che 58° Fahrenheit di gelo sono stati registrati a Stoccolma e che era possibile attraversare il Kattegat congelato dallo Jutland verso la Svezia.
warReport1940Nella Guerra d’Inverno vi sono intensi combattimenti sul fronte Careliano che iniziano quando l’Armata Rossa lancia quello che sarà l’assalto decisivo sulla linea Mannerheim. Circa 120.000 truppe sovietiche attaccano lungo un fronte di 12 miglia, una concentrazione massiccia di sette uomini per iarda (quasi un metro).
La 123° Divisione sovietica (un elemento della 7° Armata) riesce a rompere nelle difese finlandesi vicino Summa.
I finlandesi lanciano disperati contrattacchi.
A Berlino i tedeschi e i sovietici firmano ulteriori accordi economici.
I sovietici forniranno materie prime, in particolare petrolio e cibo, in cambio di manufatti di ogni genere, comprese armi.
Una nuova conferenza Entente è stata aperta a Belgrado.
I ministri degli esteri di Turchia, Romania, Jugoslavia e la Grecia si incontrano per discutere questioni urgenti di politica balcanica.
A Montreal il governatore generale del Canada, Lord Tweedsmuir (ben noto come l’autore John Buchan) muore dopo un intervento chirurgico per una lesione alla testa a 64 anni.
E ‘stato accertato che la nave greca da carico Eleni Statathos era stata affondata da un U-boat il 28 gennaio 1940 e il piroscafo britannico Bancrest, invece, da un attacco aereo della Luftwaffe il 29 – il 30 gennaio 1940.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: