28 gennaio 1940: news

Attività politica e diplomatica.
Informazioni da Tokio indicano che la risposta britannica non ha soddisfatto il Governo giapponese, il quale insisterebbe sul suo punto di vista circa l’incidente dell’Asama Maru del 21 gennaio.
war-News(… cioè quello relativo al sopruso inglese dell’arresto dei presunti marinai tedeschi – perchè in età militare. Qui però, si pecca di ingenuità. Che cosa si pretende? Che il fatto non si sia consumato? In realtà, il fatto è avvenuto nel tempo e nei modi affini ai metodi inglesi:  ti avvicinano con la nave, armati salgono a bordo e ti intimano di mostrare documenti e armamenti. Se qualcosa non li convince ti arrestano e ti requisiscono tuttociò che ritengono opportuno. Se questo è l’intero carico, ti obbligano a far rotta verso un loro porto dove tutto ti viene depredato e sottratto.
E non hai nulla da opporre a questa procedura. Perchè tu sei un piroscafo e non una nave da guerra e quindi non hai armi, nè soldati.
Quindi, nulla si può opporre nè obiettare.
Ed è quello che conta in quel momento.
Il dopo, è spazio per le inutili note di protesta, come appunto in questo caso come in tanti altri. Con questo metodo, i britannici si stanno accaparrando di un sacco di risorse materiali, procurate da ispezioni viziate da giudizi arbitrari. E’ un fatto.
Per questo motivo i tedeschi preferiscono auto-affondare la nave: per non avvantaggiare ulteriormente gli inglesi).
In occasione della prossima Conferenza dell’Intesa balcanica, la Radio di Belgrado dirama una nota ufficiosa con la quale si dichiara che il Convegno manifesterà la volontà della Jugoslavia, della Grecia, della Romania e della Turchia di mantenere la pace nei Balcani in base alla neutralità dei vari stati e della sempre più cordiale collaborazione. L’intesa balcanica non vuole che la posizione degli Stati neutri sia pregiudicata dalla creazione di nuovi blocchi, che potrebbero essere interpretati come diretti contro terzi.
(è evidente che un’eventuale creazione di nuovi blocchi inglesi comprometterebbe la fluidità del commercio soprattutto dei paesi neutrali che, come sempre, hanno poco peso politico di fronte ai belligeranti e, sull’istante, economicamente, molto da rimetterci).
Si annucia da Bucarest che la Romania inizierà, nel corso di febbraio, conversazioni a carattere economico con vari Stati.
A Budapest si chiude il convegno degli Ambasciatori nipponici accreditati in Europa.

Attività militare.
In Finlandia gli attacchi sovietici a nord del lago Ladoga diminuiscono di intensità.
Qualche aeroplano russo sorvola il nord della Finlandia.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: