la guerra … in sordina

GiS_2Quanto ho riportato, giorno per giorno dall’1 settembre, è quanto ho reputato utile e disponibile per descrivere l’origine del secondo conflitto mondiale.
Lo stupore dell’opinione politica europea per l’impetuoso assalto di Hitler alla Polonia, i fatti salienti giornalieri, i rapporti di guerra; tutto in mini-reportage che si sono chiamati “in 2 righe…“, “news” e “war report“, passando anche per pagine tratte dai diari (veri o presunti) di Mussolini; seguendo una cronologia dove la guerra vera ancora non c’è. Però Inghilterra e Francia l’hanno dichiarata facendo un gesto forse per salvarsi l’onore, per mostrare lo sdegno del mondo di fronte alla Germania, ma, in realtà, per salvare la Polonia nessuno ha fatto veramente nulla. Nessuno ha nemmeno fiatato o commentato l’intervento vile della Russia alla Polonia mentre essa era già sotto vile attacco nazista. Si sono fatti proclami, annunci, trattati di solidarietà, ma un dito in favore non lo si è mosso. Non lo si è mosso nemmeno dopo le prime perdite di rilievo. Il lettore ricorderà di qualche piroscafo affondato, di corazzate affondate da U-boots, di scaramucce di frontiera, qualche timido scontro di artiglierie, ma nessun tipo di rappresaglia da parte alleata. Nessun affronto. E pensare che almeno sul mare, sin dalla prima ora, gli Ammiragliati di molti paesi dovevano già annoverare diverse perdite.

Per gli Alleati, le cose sono peggiorate nei primi giorni di ottobre, ancora in mare, quando si è manifestato un improvviso incremento di affondamenti all’ingresso dei loro porti, nonostante fossero continuamente sorvegliati. Una dozzina di navi mercantili a pieno carico furono colpite inspiegabilmente davanti a casa.

GiS-1Le perdite salirono a 56000 tonnellate a causa delle mine magnetiche. Altre 6 navi vennero affondate all’imboccatura del Tamigi e dal loro libero movimento dipendeva la vita del Paese. Oltre al pericolo degli U-boots ora c’erano le mine magnetiche, un nemico nuovo, come ebbe modo di stabilire l’Ammiragliato. Questa forma di attacco avrebbe potuto portare l’Inghilterra in una situazione molto critica ma la fortuna volle che i tedeschi iniziarono questa tecnica su scala molto limitata, con scarse risorse e ridotte capacità costruttive. Con lo studio della smagnetizzazione ( il “degaussing“) e la sua applicazione il pericolo venne presto scongiurato. Ma nemmeno dopo questa epopea si registrò una reazione. Nè inglese, nè francese.

Chamberlain descrisse questa fase come la “guerra in sordina“.
Le armate francesi, tanto temute, non mossero all’attacco della Germania; completata la mobilitazione, rimasero immobili, schierate al fronte. Da parte loro, i tedeschi non intrapresero contro la Gran Bretagna nessuna azione aerea, se si eccettua qualche volo di ricognizione; la stessa linea di condotta fu seguita nei riguardi della Francia.

Perchè? … Eppure i tedeschi avevano affondato e creato migliaia di morti in un mese e mezzo di non-guerra…

naufraghi-inglesiLa spiegazione è semplice. Il Governo francese, in una lettera formale, aveva chiesto al Governo di Sua Maestà di astenersi da incursioni aeree sulla Germania e da attacchi formali, affermando che tutto avrebbe potuto provocare rappresaglie contro le industrie belliche francesi, prive di adeguate protezioni. Ecco il perchè di questa strana fase di guerra in terra ed in cielo che meravigliò tutti.
Mentre un Hitler indisturbato devastava la Polonia.

Solo un commento. E’ necessaria molta fermezza per mantenere la lealtà alla parola data alla Francia, perchè sulla bilancia le perdite inglesi non sono confrontabili a quelle di Parigi. Una cosa, questa, che a guerra ultimata forse sarà stata ammessa, ma comunque a voce molto bassa (ndr).

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: