2 gennaio1940: news

Attività politica e diplomatica. Il ministro germanico dell’economia Funk, pronuncia un discorso, denunciando la politica di accaparramento e di monopolio seguita dall’Inghilterra e affermando che la Germania rispetta il diritto delle genti e le regole dell’umanità e della correttezza nelle relazioni economiche con gli altri Stati.
war-NewsHella Woulijoki, drammaturga finlandese, socialista, informa il ministro degli Esteri del suo paese, Vainö Tanner, di aver ricevuto l’invito di recarsi a Stoccolma per mettersi in contatto con la signora Aleksandra Michajlovna Kollontaj, sua amica nonché ambasciatore sovietico in Svezia. Si tratta di un nuovo tentativo dei sovietici di risolvere “diplomaticamente” la questione finlandese.
Il Presidente  del Consiglio jugoslavo, Zetkovic, afferma in un discorso, che i Balcani rappresentano insieme all’Ungheria un blocco di stati che non desiderano uscire dalla neutralità.
A Londra è stata creata un’organizzazione di propaganda intitolata “Ufficio dell’Austria” destinato a informare il popolo austriaco degli avvenimenti internazionali.
Patron di questa iniziativa è sir John Reith.

Attività militare. In Finlandia le truppe russe sono respinte in vari settori. Una violenta battaglia è in corso a Salla. La città e il porto di Turku sono violentemente bombardati da trenta bimotori sovietici.
Sul fronte occidentale attività di pattuglie da ambo le parti, ripresa dell’attività aerea.
Apparecchi germanici compiono voli di esplorazione sulle isole Shetland e le Orcadi. I britannici sorvolano Helgoland.
Nel Mare del Nord affonda per urto contro mina il piroscafo svedese Lars Magnus Trozelli, di 1951 tonn.

Lars-Magnus-Trozelli

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: