war report: 27dic1939

I finlandesi hanno continuato la loro avanzata da Lieksa in territorio russo e hanno raggiunto il Lago Ruua.
Nel settore Suomussalmi, avanzano in direzione di Raate a circa quindici miglia dalla frontiera russa.
Sul fronte finlandese di Salla hanno spinto il nemico ad una cinquantina di miglia oltre la frontiera.
warReport4Tre assalti pesanti sulla linea Mannerheim sono stati respinti.
Secondo un comunicato finlandese, le perdite russe sul fronte finlandese sono state stimate in 30.000 unità.
Viborg è stata gravemente danneggiata dai proiettili di artiglieria a lunga distanza.
Altri volantini sono stati lanciati su Helsinki da bombardieri russi.
Sul fronte occidentale le prime truppe dell’esercito indiano arrivano per unirsi al corpo di spedizione britannico in Francia.
Nel frattempo, i finlandesi lanciano offensive contro unità della 8° e 9° Armata sovietica ed evacuano civili da Viipuri.
Nella Polonia occupata due sottufficiali dell’esercito tedesco sottufficiali vengono uccisi da polacchi in un bar nella periferia Wawer di Varsavia. Il proprietario del bar viene immediatamente impiccato e 120 polacchi scelti a caso, vengono sparati e uccisi.
A Stoccolma Gran Bretagna e Francia chiedono l’autorizzazione svedese per la spedizione di aiuti “non ufficiali” per la Finlandia attraverso la Svezia.
A Londra il governo americano protesta il sequestro britannico della posta degli Stati Uniti in rotta per l’Europa.
Gli aeromobili della RAF del comando costiero sono stati impegnati in una serie di scontri sul mare del Nord con aerei tedeschi e navi di superficie.
Una nave pattuglia tedesca è stata messa fuori combattimento da una bomba di un aereo britannico, che ha attaccato anche due cacciatorpediniere e undici pattugliatori.
In Turchia un potente terremoto si stima abbia ucciso 8000 persone, altre migliaia sono senza casa, in dure condizioni climatiche invernali.
Le regioni di Tokat e i centri di coltivazione del tabacco del Mar Nero di Samsun e Ordu sono tra i più colpiti.
(vedi ulteriori notizie sul terremoto in war report-29 dicembre 1939)

L’Ammiragliato britannico annuncia che, durante la settimana terminata il 23 dicembre 1939, sono state sequestrate quasi 7.000 tonnellate di merci di contrabbando.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: