La posizione dell’Italia

L’avvenimento politico e diplomatico della scorsa settimana è stato indubbiamente la riunione del Gran Consiglio del Fascismo la sera del 7 dicembre e l’ordine da esso votato:

« Il Gran Consiglio del Fascismo, udita l’ampia relazione del ministro degli Esteri, accompagnata da una dettagliata irrefutabile documentazione, afferma:

che i precedenti immediati della guerra, il carattere di statico assedio assunto dalla guerra stessa sul fronte occidentale; il suo sviluppo attuatosi prevalentemente sul terreno economico col blocco e controblocco dei traffici; gli spostamenti avvenuti nella situazione territoriale e nei rapporti delle forze dal Baltico ai Carpazi – legittimano pienamente la decisione del Consiglio dei Ministri del 1 settembre che stabiliva la non belligeranza dell’Italia; decisione che, sin qui, ha evitato l’estensione del conflitto all’Europa suo orientale e al mediterraneo e che oggi viene riconfermata.

– si ribadiscono i rapporti fra Italia e Germania fissati dal Patto di alleanza e scambi di vedute che ebbero luogo prima e dopo Milano, Salisburgo, Berlino;

– precisa che quanto può avvenire nel bacino danubiano-balcanico non può NON interessare direttamente l’Italia, date le comuni frontiere territoriali e marittime che l’Italia intende salvaguardare nella maniera più esplicita per il suo prestigio e le sue indiscutibili necessità di vita;

– dal canto suo, non diversamente dagli Stati Uniti, l’Italia dichiara di voler vedere rispettata la libertà del suo commercio marittimo, al riparo da malintesi originati dal blocco commerciale franco-inglese.

L’Italia non sogna predomini egemonici sull’altra sponda adriatica. La formula della sua politica è chiara ed insospettabile: i Balcani ai popoli balcanici. Se da qualche parte si accenna a vagheggiate calate verso la Penisola balcanica, il Gran Consiglio ha, senza possibiltà di malintesi, avvertito gli eventuali interessati».

I commenti della stampa mondiale hanno mostrato come tale enunciazione sia stata compresa e valutata.

GranConsiglio

Advertisements

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: