7 dicembre 1939: news

Attività politica e diplomatica. Il Gran Consiglio del Fascismo tiene, a Roma, sotto la presidenza del Duce, la prima riunione dell’Anno XVIII E.F.
Il Ministro degli Esteri, Ciano, svolge una relazione sulla politica dell’Italia in riferimento alla situazione internazionale. Il Duce parla quindi per un’ora e mezza e al termine del suo discorso il Gran Consiglio approva l’ordine del giorno che si riporta nell’articolo “la posizione dell’Italia“.
war-NewsUna nota ufficiosa della “Corrispondenza diplomatica e Politica” ribatte violentemente le asserzioni del discorso di Halifax circa gli scopi di guerra britannici.
A Oslo si riuniscono i ministri degli Esteri degli Stati Scandinavi.
Per l’intervento dell’Ambasciatore di germania, decano del Corpo Diplomatico accreditato presso il Governo sovietico, il ministro di Finlandia a Mosca e il personale della Legazione lasciano la Russia per rientrare in patria.

 

Attività militare. Forze aeree finlandesi sorvolano Kronstadt e Leningrado, bombardando la base aerea sovietica di Baltinski. L’Inghilterra fornisce 30 aeroplani.
Apparecchi germanici sorvolano le linee e le retrovie francesi.
Sul fronte occidentale attività di pattuglie da ambo le parti e condeguente intervento delle artiglierie.
Nel Mare del Nord ha luogo una serrata battaglia tra bombardieri tedeschi e caccia britannici.
Il piroscafo olandese Tajaonden, di 9159 tonnellate, è silurato nella Manica da un sommergibile germanico.
La nave norvegese Britta, di 6241 tonnellate, affonda al largo delle coste inglesi per urto contro una mina.
I sommergibili polacchi Wilk e Orzel sono riusciti a fuggire dal Baltico e a raggiungere la flotta britannica.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: