Tolleranza e no…

le-fondamenta

Dal Volume Mussolini, Graziani e l’Antifascismo (ed. Longanesi, 1949) di Carlo Silvestri riporto parte di un articolo che egli riprese dal n° 3 del giornaletto Il Ribelle (29 aprile 1945), organo della IV divisione partigiana Pinan — Cichero.

«EPURAZIONE! – Procederemo implacabili. Occorre colpire gli indivi­dui, distruggerli, eliminarli integralmente».
epurazione«Viviamo un’epoca nettamente rivoluzionaria: il fremito diffuso in tutta la storia moderna raggiunge ora un’espressione definita e chiara: sappia­mo ora ciò che vogliamo. Ma dobbiamo sapere quali siano i mezzi adegua­ti allo scopo. Si tratta in primo luogo di liberarci dal fascismo che è in noi. Si tratta di eliminare il fascismo dai costumi, di distruggerlo come forza attivamente operante nella nostra società. Il fascismo va colpito come forza del male del nostro tempo: colpire il fascismo come idea e come manifestazione incarnata negli individui: tale il nostro dovere.
Ma non basterà colpire l’idea: bisognerà colpire chi si è macchiato serven­do l’idea fascista e chi si macchierà di fascismo.
Occorre epurare: colpire gli individui renitenti, distruggerli, eliminarli, integralmente: disinfettare l’aria infetta, se non vogliamo che il morbo resti permanentemente nella nostra atmosfera politica.
Una grande lotta ci attende: non finirà quando deporremo i mitra e gli sten: sarà la nostra lotta dell’immediato dopoguerra . L’eliminazione dovrà colpire migliaia di fascisti e i colpiti saranno sempre pochi: i fascisti in circolazione sempre troppo numerosi.
Epurare: è un dovere; è il dovere.

Non arrestiamoci per sentimentalismi o per stanchezza.
Ma non ci si può fermare ai fascisti patentati: il fascismo è un fenomeno vastissimo: è il fenomeno di una società in putrefazione…
Borghesia rea­zionaria e feudale, parassiti sfruttatori, cialtroni e farabutti, plebe senza coscienza e dignità, coscienze fiacche o menti troppo astute di opportuni­sti: tutta questa genia va colpita.
Contro costoro risuonerà implacabile la nostra voce, finché potrà vibrare attraverso l’etere o attraverso l’inchio­stro.
Fascisti e sfruttatori del fascismo, parassiti e corrotti e corruttibili di ogni genere vi perseguiteremo con la nostra parola e con la nostra opera di epurazione, finché avremo un briciolo di energia….

L’imperativo dell’ora: avanti con l’epurazione».MussoliniGrazianiel'antifas

E proprio l’altra sera sentivo in Tv un ex-comunista che allora (nel ’45) parlava di tolleranza…

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: