Proclama di Mussolini all’ARMIR

sepolture

1° marzo 1943

UFFICIALI, SOTTUFFICIALI, GRADUATI
E SOLDATI DELL’ 8° ARMATA !

Nella dura lotta sostenuta a fianco delle armate germaniche e alleate sul fronte russo, voi avete dato innumeri decisive prove della vostra tenacia e del vostro valore.
Contro le forze preponderanti del nemico vi siete battuti sino al limite del possibile e avete consacrato col sangue le bandiere delle vostre divisioni.
Dalla Julia, che ha infranto per molti giorni le prime ondate dell’attacco bolscevico, alla Triden­tina che — accerchiata — si è aperta un varco attraverso undici successivi combattimenti, alla Cuneense che ha tenuto duro sino all’ultimo se­condo la tradizione degli alpini d’Italia, tutte le divisioni meritano di essere poste all’ordine del giorno della nazione.
Così sino al sacrificio vi siete prodigati voi, combattenti della Ravenna, della Cosseria, della Pasubio, della Vicenza, della Sforzesca, della Ce­lere, della Torino, la cui resistenza a Cerkovo è una pagina di gloria, e voi, camicie nere dei rag­gruppamenti 28 Marzo e 3 Gennaio, che avete emulato i vostri camerati delle altre unità.
Privazioni, sofferenze, interminabili marce han­no sottoposto a prova eccezionale la vostra resi­stenza fisica e morale. Solo con un alto senso del dovere e con l’immagine onnipresente della patria potevano essere superate.
Non meno gravi sono state le perdite the la battaglia contro il bolscevismo vi ha imposto, ma si trattava e si tratta di difendere contro la bar­barie moscovita la millenaria civiltà europea.

UFFICIALI, SOTTUFFICIALI,
GRADUATI E SOLDATI!

Voi avete indubbiamente sentito con quanta emozione e con quanta incrollabile fede nella vit­toria finale il popolo italiano ha seguito le fasi della gigantesca battaglia e come esso sia fiero di voi.
SALUTO AL RE!

                                                                                     Benito Mussolini

stanchezza

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: