ultima intervista ad Himmler

Ho trovato questa cosa del 1965 in un’area segreta di un venditore abbastanza defilato in un mercatino locale e la cosa la dice abbastanza lunga sul tipo di articoli per fanatici virgola nostalgici virgola curiosi che bazzicano questi posti. C’era un librino che mi ha incuriosito; mia moglie intanto guardava scatole di latta bellissime degli anni 50/60 che costano come attici nel centro di Riccione. Questo tizio mi vede e fa: “lei, che guarda quella roba lì…venga qua dietro che si fa la bocca  buona!” e salta fuori questa roba in edizione italiana pubblicata da un certo Enzo Biagi..!!!

Una testimonianza del conte Folke Bernadotte

Con Himmler combinammo che ci saremmo trovati vicino a Lubecca nel corso della notte, dal 23 al 24 aprile 1945.

Ammetto che la Germania è vinta’, disse il capo della Gestapo con gesto rassegnato.
E chi subentra adesso?…’
Himmler: ‘Nella situazione che si è creata ho mano libera. Per preservare la maggior parte possibile della Germania dall’invasione russa, sono pronto a capitolare sul fronte occidentale, affinché le truppe delle potenze occidentali possano avanzare verso oriente con la massima velocità possibile. Non sono invece disposto a capitolare sul fronte orientale. Sono sempre stato un nemico giurato del bolscevismo e lo sarò sempre. All’inizio della guerra ho lottato accanitamente contro il patto russo-tedesco. Siete disposto a far proseguire una comunicazione di questo genere al ministro degli esteri svedese, affinché possa orientare le potenze occidentali sulla mia proposta?’.
Bernadotte: ‘Ritengo assolutamente impossibile la conclusione di una capitolazione del fronte occidentale, proseguendo poi la lotta sul fronte orientale. L’Inghilterra e l’America non si lasceranno di certo indurre ad un accordo separato con la Germania’.
Himmler: ‘Comprendo che è di una enorme difficoltà. Voglio però tentare, per salvare milioni di tedeschi dall’occupazione russa’.
Bernadotte: ‘Sono disposto a trasmettere la vostra richiesta al ministro degli esteri svedese, solo se voi promettete che nella capitolazione si includeranno anche la Danimarca e la Norvegia’.
Senza pensarci sopra Himmler rispose che era disposto e che nulla aveva da ‘obiettare se truppe americane, britanniche o svedesi occupavano la Danimarca e la Norvegia, mentre le truppe tedesche abbassavano le armi. Fece un’unica riserva: ‘la Danimarca e la Norvegia non dovevano venire occupate da truppe sovietiche’.
Chiedo ad Himmler che pensa di fare qualora la sua offerta venga respinta.
In questo caso,’ risponde, ‘assumo il comando di un battaglione al fronte orientale e cado combattendo’. È comunemente noto che poi egli non mise in atto questo suo intendimento. Il telegramma di risposta degli Alleati era concepito nei termini seguenti:
‘Una capitolazione tedesca può essere accettata soltanto a condizione che questa capitolazione sia completa su tutti i fronti, tanto dinanzi alla Gran Bretagna ed all’Unione Sovietica, quando dinanzi agli Stati Uniti. Adempiuta questa condizione le forze armate tedesche devono immediatamente abbassare le armi davanti ai comandanti locali alleati, su tutti i fronti e su tutti i teatri della guerra. Dove la resistenza continua, gli attacchi degli alleati proseguiranno senza alcun riguardo sino alla completa vittoria’.

la villa di Hohenlychen dove Himmler si incontrò con Bernodotte

per pregarlo di farsi mediatore di una sua iniziativa di resa.

Viene da chiedersi come sia possibile, difronte allo sfacelo materiale ed ideologico di quei giorni, difronte al tradimento finale di Hitler dinanzi al suo popolo, che Himmler nell’aprile del 45 sia ancora così pieno della dottrina di cui è stato portabandiera per anni; come possa preoccuparsi del destino di altre nazioni, come possa pensarsi nuovo reggente del Reich dopo che 18 milioni di tedeschi hanno appreso la vera natura del nazismo…

Team557

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: